Resta in contatto

Settore Giovanile

Primavera 1. Il Cagliari riparte dal campo del Chievo Verona: obiettivo tornare alla vittoria

E’ il momento di ripartire forte in casa rossoblù nel massimo campionato del Settore Giovanile, dimenticando gli ultimi ko confermando la grande classifica

Anno nuovo, vita nuova. Sarà pure una frase fatta ma in casa Cagliari Primavera, dopo le ultime battute d’arresto contro Fiorentina e Roma in campionato e Hellas Verona in Coppa Italia, è un imperativo. Avversaria alla ripresa del massimo campionato del Settore Giovanile, dopo la pausa per le festività di Natale e Capodanno, è il Chievo Verona. Che i ragazzi di Canzi affronteranno nell’anticipo in programma domani alle 11 (orario modificato per esigenze tv su Sportitalia, inizialmente previsto alle 14,30) con una classifica diversa rispetto all’ultima giornata della scorso torneo, con il Cagliari che non andò ai play-off solo per il beffardo 2-2 del Torino ad Asseminello in pieno recupero su rigore. Oggi Ciocci e compagni (che non potranno contare sullo squalificato Ladinetti convocato in prima squadra) sono secondi alle spalle della corazzata Atalanta e davanti ad avversarie quotate quali Inter e Roma, i clivensi penultimi e precedono solo il Napoli. Prima convocazione per l’argentino Isaias Delpupo, fresco di tesseramento

LE PAROLE DI CANZI ALLA VIGILIA DEL MATCH. “Prima di tutto ringrazio Rolando Maran, il suo staff e la società per avere acconsentito alla presenza di Ciocci. E’ l’ennesima dimostrazione di sintonia e collaborazione tra tutte le componenti del Club. Venendo all’impegno che ci attende domani mattina, affrontiamo una squadra temibile a livello tecnico e fisico, nonostante una classifica deficitaria. L’anno scorso abbiamo subito otto gol in due partite e ottenuto un punto, finendo per perdere il treno play-off all’ultimo istante. Ce n’è abbastanza per essere ulteriormente motivati. Sopratutto dobbiamo riprendere la marcia, non abbiamo chiuso bene il 2019 e vogliamo rifarci, ben sapendo che stiamo facendo qualcosa di straordinario e nel percorso di crescita di una squadra Primavera gli alti e bassi sono fisiologici. Delpupo? Siamo contenti di averlo con noi, ha l’atteggiamento giusto e sta lavorando al meglio, si tratta di un ragazzo talentuoso che potrà darci ulteriori soluzioni in avanti. Parliamo di un classe 2003 al quale va dato il tempo di maturare, come è obbligatorio fare con tutto il gruppo e in particolare i più giovani”.

I CONVOCATI
Portieri: Atzeni, Ciocci
Difensori: Acella, Aly, Boccia, Carboni, Cusumano, Iovu, Porru
Centrocampisti: Conti, Cossu, Fucci, Kanyamuna, Lombardi
Attaccanti: Contini, Delpupo, Desogus, Gagliano, Manca, Marigosu

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Capozucca confermato, pro o contro?

Ultimo commento: "Ne' Capozucca ne' Giulini. Dove sono finite le promesse e i buoni propositi del Presidente, ha promesso per il centenario la zona uefa invece siamo..."

Larghissima maggioranza tra i lettori di CalcioCasteddu: Giulini dovrebbe passare la mano

Ultimo commento: "ma che caxxo dici??? allora cellino è stato peggio del polentone???? magari avercelo ancora, non saremmo sicuramente in questa situazione."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Settore Giovanile