Resta in contatto

News

Anticipo Serie A, colpo del Torino: Roma battuta in casa 2-0. Atalanta e Cagliari posso avvicinarsi

torino

All’Olimpico i granata aprono i giochi con Belotti a fine primo tempo e chiudono la contesa al 41’ della ripresa cogliendo un successo prezioso

Colpo grosso del Torino. La squadra di Mazzarri si impone 2-0 in casa della Roma. I giallorossi restano quarti ma domani possono essere avvicinati, in caso di vittoria, da Atalanta e Cagliari.

TORINO AVANTI ALL’INTERVALLO. La gara vede una partenza a razzo dei giallorossi, che al 3’ si rendono pericolosi con il tiro di Zaniolo, deviato prima da N’koulou e poi da Djidji, vede la palla impennarsi, con Sirigu che si allunga e sventa il pericolo. 8’: Belotti fa partire un diagonale con sfera che toccata da Pau Lopez finisce sul palo, poi, sul prosieguo dell’azione con De Silvestri che di testa non sfrutta la ghiotta opportunità. Sei minuti dopo botta potente di Kolarov da oltre 20 metri, brividi per Sirigu, che si salva. 32’:  Belotti imbecca Lukic, il quale fallisce una grande opportunità di testa da ottima posizione. Risposta della compagine di Fonseca al 39’ con Pellegrini che fa partire una botta destinata verso il primo palo, che non entra in rete per la grande parata a mano aperta, di Sirigu. Prima dell’intervallo (47’) Belotti porta in vantaggio i granata con un bolide pazzesco che sorprende Pau Lopez, il quale vede infilarsi il pallone sul primo palo.

BELOTTI LA CHIUDE NEL FINALE. Al 3’ della ripresa traversa dell’autore del gol, il quale si vede alzata la sua conclusione dal portiere della Roma, dopo il suggerimento da parte di Berenguer. Nove minuti dopo Perotti impegna severamente Sirigu, che si allunga e salva in angolo. Insistono i padroni di casa, che al 17’ si ripropongono in area del Toro con Veretout, ma l’azione sfuma. E’ l’ultima palla toccata dall’ex Fiorentina che lascia il posto un minuto dopo a Mkhitaryan. 23’: Pellegrini calcia a colpo sicuro a pochi metri dalla porta, Sirigu respinge, poi irrompe Mancini il cui tiro è  deviato in corner.

Proteste (31’) per un fallo col braccio largo di Izzo, che sia l’arbitro Di Bello che il Var, non giudicano irregolare ma fortuito sul cross di Kolarov. Tre minuti dopo Mhitaryan si presenta in area, ma non trova il tempo giusto per concludere in maniera da mettere in difficoltà la squadra di Mazzarri. Che raddoppia al 40 su rigore battuto da Belotti, concesso per fallo di Smalling, per aver toccato la sfera il braccio. La battuta arriva dopo almeno 3’ di visione delle immagini al Var, dove c’è Abisso. Di Bello assegna 7’ di recupero (che diventeranno 8) ma il risultato non cambia. Vince il Torino. Per la Roma, che non trova il gol con Kalinic al 51’, avvio del 2020 in salita.

 

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "io dico solo una cosa no a mister inchini, teniamoci agostini, in qualsiasi modo vada, che si resti in A o che si retroceda in B, è uno che conosce..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News