Resta in contatto

News

Anticipo Serie A. La Spal sbanca con merito 2-1 il campo del Torino

Gran colpo della squadra di Semplici, che passa in rimonta dopo lo 0-1 siglato da Rincon al 4′, prima pareggiando poi vincendo e  salendo a quota 12 punti

All’Olimpico Grande Torino la squadra di Mazzarri, dopo quella di domenica al Bentegodi dall’Hellas Verona, subiscono un’altra rimonta. Vince infatti 2-1 la Spal, che fa un balzo importante in classifica, lasciando al Genoa l’ultimo posto.

A RINCON RISPONDE STREFEZZA. Granata in rete con il venezuelano al 4’. Bravo, sugli sviluppi di una punizione battuta da Verdi, nel fulminare con un gran destro Berisha da distanza ravvicinata, complice una difesa spallina non certo attenta. Rimediato il gol ci vuole un ottimo intervento di Igor (18’) a salvare il raddoppio su botta di Berenguer. Col passare dei minuti meglio l’ultima della classe, che non trova il pareggio solo per il grande intervento di Sirigu, con la punta delle dita su Strefezza un minuto dopo, quindi il portiere sardo è graziato da un colpo di testa, finito fuori da parte di Paloschi al 22’. Strefezza migliore in campo dei suoi, serve Petagna che si vede ribattuta la conclusione da Bremer al 27’, mentre Berisha dice non al 29’ sul tiro a giro da parte di Berenguer. L’ex portiere dell’Atalanta è superlativo al 32’ su Belotti che, dopo una triangolazione con Rincon, fa partire un destro secco da oltre 15 metri, trovando l’opposizione col piede dell’estremo difensore avversario. Coraggio, precisione e soprattutto potenza per Strefezza, in occasione del meritato pareggio ospite, al 42’ sul destro che di prima intenzione termina in rete. Nel primo dei minuti di recupero concessi, Sirigu salva la seconda rete dell’ultima della classe, intervenendo sul tiro da fuori area di Petagna col destro col destro da fuori area, in due tempi.

TORINO IN DIECI E PETAGNA… Al 7’ della ripresa Belotti regala la palla all’indietro a Berenguer, che sciupa una grande opportunità. Quattro minuti dopo ingenuità di Bremer che, già ammonito, commette un netto fallo su Petagna, lasciando i suoi con l’uomo in meno e costringendo Mazzarri a dover cambiare sostituzione: non più Zaza (che entrerà comunque al 32’) ma Meitè. Tentativo (26’) di Nkoulou in mischia, battuta col destro da distanza ravvicinata, Vicari è attento nella respinta. La Spal (36’) va vicina alla rete con Strefezza, che obbliga Sirigu ad una grande parata che rimette la sfera in campo dove aggancia Valdifiori, il quale scodella in area un perfetto pallone per la testa di Petagna, che segna il meritato 2-1 degli emiliani, i quali portano a casa tre punti di platino nella corsa salvezza. Per il Torino è un brutto ko.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Non credo possa essere Agostini il nuovo ct. Non mi sembra all'altezza."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "A me piacerebbe Zanetti e in d.s. in gamba e Giuliani che li facesse lavorare in pace"

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News