Resta in contatto

News

Coppa Italia, al via le gare del quarto turno: giovedì c’è Cagliari-Sampdoria

Il match in programma stasera alle 20,45 alla Sardegna Arena, valido per il posticipo della quattordicesima giornata, avrà un bis che vale gli ottavi

Al via domani pomeriggio la tre giorni della Coppa Italia, giunta al quarto turno. Da queste otto gare, tutte a eliminazione diretta, come le precedenti e le successive fino alla semifinale (unica con gare di andata e ritorno) ci sarà un’ulteriore scrematura. Infatti le otto vincitrici del loro confronto diretto, affronteranno agli ottavi le otto teste di serie.

IL PROGRAMMA. Si comincia domani alle ore 15 con un match tra due squadre della serie cadetta. Da una parte la Cremonese, data tra le favorite per la promozione in Serie A (ma in difficoltà in campionato) dall’altra l’Empoli che, come i lombardi sta giocando un torneo non da protagonista e che (come i lombardi che hanno avvicendato Rastelli al posto di Baroni) ha cambiato recentemente allenatore, con l’arrivo in panchina dell’ex attaccante del Cagliari, Roberto Muzzi. Alle 18 il Genoa riceverà invece l’Ascoli. A chiudere la giornata, ore 21 al Franchi la sfida tra la Fiorentina e il Cittadella. Mercoledì si riparte alle 15 con Sassuolo-Perugia, sfida che precede due contri tra squadre della Serie A, tra Spal e Lecce (alle 18 A) Udinese-Bologna, in campo alla Dacia Arena alle 21. Infine giovedì alle 18 Parma-Frosinone e alle 21, il bis del match di stasera in campionato alla Sardegna Arena, tra Cagliari e Sampdoria. Tutte le partite andranno in onda su Rai Sport.

VERSO GLI OTTAVI. Già qualificate di diritto Napoli (testa di serie numero 1), Juventus (2), Milan (3), Inter (4), Atalanta (5), Torino (6), Roma 7 e Lazio (8), che entreranno in scena tra il 15 e il 22 gennaio prossimo. I partenopei troveranno la vincente di Sassuolo-Perugia, i bianconeri di Sarri chi la spunterà tra Udinese e Bologna, mentre l’undici di Pioli se la vedrà contro una tra Spal e Lecce. Agli ottavi l’Inter potrebbe ritrovare il Cagliari (ovviamente se la compagine di Maran eliminasse la Sampdoria degli ex Ranieri e Murru, l’Atalanta, Fiorentina o Cittadella. Infine, Genoa o Ascoli se la vedrebbero con il Torino, Parma o Frosinone contro la Roma e Cremonese o Empoli, contro la Lazio.

2 Commenti

2
Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

M

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Doppia sfida

Advertisement

Fabrizio Cammarata

Ultimo commento: "E non è il solo pacco in quegli anni, se penso che il Treviso ci aveva proposto un certo Luca Toni e invece Bellotto pretese Beghetto"

Gigi Riva

Ultimo commento: "Un gigante del calcio. Per serietà e coerenza di vita."

Pierluigi Cera

Ultimo commento: "Cera era un grandissimo mediano di spinta,e con questo ruolo ha sempre giocato fino all'infortunio di Tomasini(libero). Scopigno fu costretto per..."

Comunardo Niccolai

Ultimo commento: "a Mexico 70 giocò solo la prima partita contro la Svezia e poi fu relegato in panchina e il suo posto fu preso da Rosato"

Mario Brugnera

Ultimo commento: "E’ stato certamente un grande giocatore, un riferimento per tutti i suoi compagni ! Un grande professionista fuori e dentro il campo . ..."
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News