Resta in contatto

Approfondimenti

Liverani, il passato rossoblù di un tecnico rivelazione

Più di vent’anni fa l’attuale allenatore del Lecce sbarcava in Sardegna per l’ultimo step prima di intraprendere la carriere da professionista

IL GIOVANE FABIO. Quella del 24 novembre allo stadio Via del Mare non sarà una partita come le altre per Fabio Liverani. Il tecnico del Lecce, tra le rivelazioni in panchina di questa stagione, ritroverà quei colori rossoblù che hanno rappresentato una parte importante della sua giovinezza. Prima di diventare uno dei registi più apprezzati della Serie A con le maglie di Perugia, Lazio, Fiorentina e Palermo, Liverani cominciò la sua carriera da professionista in Serie C dopo una trafila nelle giovanili conclusa proprio con la maglia del Cagliari.

MATRICOLA. Il Liverani diciannovenne che si affacciò alle porte del Sant’Elia nel 1996 era ancora un acerbo prospetto del vivaio, niente a che vedere con il giocatore maturo e carismatico che ha guidato mediane importanti nel massimo campionato. Sul blog dell’ex calciatore Stefano Medda è possibile rintracciare alcune foto di quella formazione Primavera. Nell’immagine qui in basso, l’ex centrocampista romano è il ragazzo accosciato al centro col pallone.

In piedi da sinistra: Tocchi, Medda, Lantieri, Tribuna, Pancaro, De Laurentis
Accosciati da sinistra: Fois, Sanna, Liverani, Perra, Arricca

DA GIOVANE PROMESSA A UOMO. Liverani al tempo era un trequartista dotato di grande tecnica e i suoi compiti erano prettamente offensivi. Ricevette anche le attenzioni della prima squadra, senza tuttavia esordire. Più di vent’anni dopo Fabio Liverani sfiderà il Cagliari per la prima volta da allenatore.

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Fuser
Fuser
7 mesi fa

Un saluto a tutti i fratelli sardi dal Salento.
Speriamo, ma ne sono certo, di assistere a una bella partita tra due squadre che amano giocare a calcio.
Se recupererà sarà una partita speciale per il nostro capitan Mancosu, che se la merita davvero per averci portato dalla C alla A.
Ho finito la sviolinata.
Forza Lecce e forza Casteddu!!!

Roy 58
Roy 58
7 mesi fa

Di Liverani racconto un aneddoto, lo scorso campionato, quando il Lecce militava in serie B, in occasione della partita interna contro l’Ascoli, mentre si era già sul 4-0 per la squadra di casa, Liverani non ancora soddisfatto non smetteva un attimo di incitare ferocemente i propri giocatori, arrabbiandosi come una belva se gli sembrava di scorgere in essi un minimo di rilassamento, per la cronaca quella partita terminò col punteggio di 7-0, questo per dire di che pasta è fatto.

Roy 58
Roy 58
7 mesi fa

Il Lecce squadra dai molti ex, oltre a Liverani anche Vigorito, Rossettini, Tachsidis, Mancosu e Farias…

Prima Linea
Prima Linea
7 mesi fa
Reply to  Roy 58

E Tabanelli…

Gianni
Gianni
7 mesi fa
Reply to  Roy 58

e anche Gabriel e Petriccione oltre a Fabio Doratiotto nella primavera

Pepe Mujica
Pepe Mujica
7 mesi fa

In pentola(o padella), abbiamo un romano, romanista di fede ma idolo della tifoseria laziale.
Ora, senza trascurare le sue nobili origini somale e valutato quanto sopra espresso, come si potrebbe cucinare?
Lo facciamo a burrida con i fegatini, le noci e uno spolvero di noce moscata?
Piatto ottimo da gustare freddo come seconda portata o anche come antipasto che annuncia la Grande Abbuffata che verrà. Io preferisco la seconda opzione. Baci a tutti Rossoblu

Ivan
Ivan
7 mesi fa
Reply to  Pepe Mujica

Liverani è un bravo allenatore,con una rosa che di fatto è per 85% la stessa della serie B…

Complimenti a voi del Cagliari
buoncampionato.

Forza Lecce!

Raffaele
Raffaele
7 mesi fa
Reply to  Ivan

Da sudista vi auguro di salvarvi noi sappiamo quanto è dura mantenere la serie a oggi oggi dopo tante delusioni sognamo in bocca al lupo

Pepe Mujica
Pepe Mujica
7 mesi fa
Reply to  Raffaele

Ciao compagno peninsulare, ti assicuro che non vi è alcuna offesa nel mio scritto, né per il vostro mister né tantomeno per lecce. Vinca il migliore, Il CASTEDDU chiaramente. Cordialità

Pepe Mujica
Pepe Mujica
7 mesi fa
Reply to  Raffaele

Aggiungo che non essendo credente la parola salvezza non è annoverata nel mio vocabolario. Soffia un vento nuovo qui, dà i suoi frutti. Auguri a te che la grazia ti sia fatta, come desideri, ma per il Casteddu è diverso. Ora tocca a noi, abbiamo già abbondantemente sofferto. Scusate, CASTEDDU GLORIOSU.

Pepe Mujica
Pepe Mujica
7 mesi fa
Reply to  Ivan

Concordo, è bravissimo ha vestito la nostra gloriosa maglia rossoblu. Infatti l’ho cucinato a burrida, un piatto per noi tradizionale e ottimo. Senza alcuna offesa personale, è cucina, la mia passione, soprattutto quando degusto.

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Carmine Longo

Ultimo commento: "Fu un grande Ds. Onore a Carmine Longo."

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Un altro gol memorabile fu quello segnato al Parma ai tempi di Ranieri, nel 1991, una bomba dal limite dell'area al 95' che diede ai rossoblù una..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Le sue parabole di collo pieno hanno contribuìto alla scalata per il ritorno in serie A, facendo esplodere noi tutti tifosi e il glorioso stadio..."
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "era un commento all 'altro articolo sul Carbonia di Caddeo"

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Ricordo quel grande Cagliari seppur 12enne...È stato la colonna sonora della mia crescita e della mia vita. Ancora oggi ripenso alla immensa fortuna..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Approfondimenti