Resta in contatto

News

US – Simeone 2: “Astori è sempre con me. Siamo una squadra di guerrieri”

Il numero novantanove rossoblù ha confessato il suo amore nei confronti della città di Cagliari: “Vado spesso al Bastione e mi piace pranzare al Poetto”

Giovanni Simeone, ai microfoni de L’Unione Sarda, ha spaziato su diversi temi che conducono alla sfida in programma domenica contro la Fiorentina.

NEL SEGNO DI ASTORI. “Davide è sempre con me. Anche domenica a Bergamo. È la sua città, il suo corpo è lì. Ecco perché con l’Atalanta è stata una partita speciale. Ho ripensato a lui. Una persona cui era facile voler bene. Parlava con tutti, cercava di spingere la squadra e creare il gruppo“.

FIRENZE E CAGLIARI. Firenze è bellissima. Mi sono trovato subito bene. Ho conosciuto Davide e la mia ragazza, ho provato emozioni che mi rimarranno per sempre nel cuore. Io sono uomo di mare e a Cagliari mi sento pieno, completo. Vado spesso con la mia fidanzata Giulia a passeggiare al Bastione, ma amo soprattutto pranzare al Poetto. Vedere il mare, la mattina, mi trasmette serenità, pace“.

GUERRIERI.Quando hai un obiettivo, lotti su tutti i palloni. E quando lo fai, puoi vincere o perdere, ma esci sapendo di aver fatto quello che dovevi fare. Per me il goal è uno sfogo. Posso urlare, mi esce fuori il cuore. Raggiungo il massimo. Ma ho gridato come fosse mia anche dopo la rete di Oliva a Bergamo“.

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News