Resta in contatto

News

Posticipo Serie A. Una punizione di Suso regala al Milan una vittoria sofferta contro la Spal

Gara non bella dei rossoneri che a San Siro non battevano un’avversaria esattamente da due mesi: allora piegarono il Brescia. Prima successo per Pioli

Alla terza gara sulla panchina del Milan, Stefano Pioli festeggia la sua prima vittoria della stagione in panchina. Una Spal che non ha mai mollato, si arrende 1-0.

LA GARA. Al 3’ Paquetà ci prova con un tiro da fuori area  Berisha respinge in due tempi la sfera in tuffo davanti alla sua porta. Insistono i rossoneri, che creano superiorità numerica, che al 12’ vede Castillejo centrare la traversa. Un minuto dopo altra opportunità per il vantaggio non concretizzata da Piatek. 24’: angolo di Murgia con palla in area per Floccari, il quale manda fuori di poco il pallone con un colpo di testa. Cinque minuti dopo bella palla di Kessiè per Calhanoglu, tiro di prima intenzione del turco che impegna il portiere ospite. 36’: doppia leggerezza prima di Hernandez, quindi di Romagnoli, che favorisco un’avanzata degli emiliani al tiro l’ex Petagna, Donnarumma non si fa però sorprendere. Squadre all’intervallo senza recupero, con l’undici di casa sommerso dai fischi, che deve riordinare le idee.

 SUSO. Nel secondo tempo ci sia aspetta una squadra di Pioli (che aumenta con l’ingresso al 12’ dello spagnolo, il peso in avanti) certamente più aggressiva per sbloccare la gara, che non riesce già al 2’ per il gol in fuorigioco di Hernandez sul passaggio di Piatek. 10’: conclusione d a parte di Calhanoglu, Cionek spedisce in angolo in scivolata all’ultimo istante. Si è abbassata troppo la squadra di Semplici, che favorisce lo stazionamento della squadra di casa nella sua metà del campo. Contatto Vicari-Piatek appena fuori area: giallo (16’) al giocatore della Spal e punizione da posizione importante battuta  da Suso che insacca su punizione il suo primo gol della stagione, lasciando fermo Berisha. Al 34’ grande palla di Calhanoglu per l’inserimento di Paquetà, che perde un po’ di tempo con un dribbling, sfiorando il raddoppio come sull’erroraccio al 36’. Vince il Milan che respira in classifica. Per la Spal ancora zero punti in trasferta, così come zero gol.

 

 

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News