Resta in contatto

Rubriche

Il punto sulla Serie A. Continua il momento positivo del Cagliari, cambia la capolista

Il pareggio in casa della Roma allunga la serie e la classifica sorride sempre più alla squadra di Maran, che dopo la sosta se la vedrà con la Spal

Il Cagliari prosegue nel suo momento positivo dopo un avvio in salita. Perso contro Brescia e Inter, i rossoblù hanno vinto 3-1 in casa del Parma, ripetendosi alla Sardegna Arena contro il Genoa con lo stesso punteggio, quindi il successo per 1-0 al San Paolo sul Napoli e il doppio 1-1 casalingo con Hellas Verona e all’Olimpico ieri contro la Roma, in un finale incandescente. Qualche tifoso storce il naso per il gioco espresso dalla squadra di Maran. Ma, alla prova dei fatti, quello che conta è la classifica brillante che, con un pizzico di fortuna in più poteva avere qualche altro punto in più. Ora la sosta, nonostante le assenze di Nandez, Olsen e Pellegrini (impegnati con le loro rispettive nazionali)  il tecnico avrà quasi due settimane per migliorare varie cose che ancora non vanno, in vista del nuovo appuntamento in campionato, fissato per il 20 ottobre alle ore 15 contro la Spal.

 NUOVA CAPOLISTA. La settima giornata, al termine di una gran partita nel posticipo tra Inter e Juventus, ha visto il sorpasso in vetta dei bianconeri ai danni dei nerazzurri, dopo il 2-1 finale di San Siro. Ovviamente il campionato è tutto da giocare, così come chi insegue, Napoli in primis, ha tutte le chance per giocarsi lo scudetto fino alla fine. Intanto, dopo il pareggio in casa del Torino, la squadra di Ancelotti ha perso altri due punti nei confronti dell’Atalanta che, grazie al 3-1 sul Lecce, si conferma terza e a soli tre punti dalla vetta. Dietro queste quattro squadre inseguono la Roma a 12, tallonata da un terzetto composto da Cagliari, Lazio e Fiorentina (tutte a 11) mentre il Torino di punti ne ha 10 e precede un quartetto attestato a quota 9 punti: Hellas Verona, Bologna, Parma e Milan.

Nonostante la vittoria in casa del Genoa per 2-1, resta a in bilico la posizione del tecnico Giampaolo, con Spalletti o Pioli che potrebbero prenderne il posto in panchina durante questa sosta. La zona bassa è aperta dall’Udinese con 7, che precede a 6 Sassuolo, Brescia, Spal e Lecce, con le prime due che hanno una gara in meno. In fondo le due liguri Genoa e Sampdoria. Di Francesco ha il destino segnato, così forse Andreazzoli. Le prossime ore, al massimo i prossimi giorni, saranno decisivi in tal senso.

IL PROGRAMMA DOPO LA SOSTA. La Serie A ricomincerà con il nono turno sabato 19 ottobre alle ore 15 con Lazio-Atalanta (Sky Calcio). Alle 18, sempre Sky Calcio Napoli-Hellas Verona, mentre su Dazn, APP e Dazn 1 Sky canale 209 alle 20,45 è in programma Juventus-Bologna. Domenica 20 alle 12,30, Sassuolo-Inter. Alle 15, per la prima volta dalla Sardegna Arena su Dazn, Cagliari-Spal. Su Sky invece le restanti gare. Alle 15 Sampdoria-Roma e Udinese-Torino, alle 18 Parma-Genoa, alle 20,45 Milan-Lecce e, infine, il posticipo di lunedì 21 è Brescia-Fiorentina.

 

13 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
13 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche