Resta in contatto

News

Anticipo Serie A. Basta una Juventus a mezzo servizio per battere 2-0 la Spal

Nonostante una gara al top il divario evidente tra i bianconeri e i ferraresi è stata netta. Berisha salva tanto ma non può nulla su Pjanic e Ronaldo

Una Juventus bella solo nella ripresa, ha la meglio sulla Spal per 2-0 e prosegue il suo inseguimento alla capolista a punteggio pieno, Spal. Contro la squadra di Semplici, che resta in crisi di risultati, i bianconeri giocano un primo tempo sottotono, creando solo un occasione con Khedira al 9’ su passaggio di Cuadrado, che colpisce di testa ma manda sul fondo. Al 34’ gran taglio del colombiano, stavolta per Dybala, il sui tiro trova l’opposizione di Berisha, che salva i ferraresi dal gol, mandando in angolo, con un intervento strepitoso. Il divario allo Stadium comunque si nota e si ha l’impressione che la squadra di Sarri possa sbloccare la gara nel suo proseguo. Cosa che accade anche se non subito.

PJANIC E RONALDO, MA CHE BERISHA... Al 43’  infatti va registrato un altro grande intervento del portiere della Spal col piede, sul tiro a botta si cura di Ramsey, che comunque si mangia un gol clamoroso. Poco dopo respinta di Vicari sulla linea, ma tutto fermo per fuorigioco. Juventus avanti 1-0 all’intervallo, grazie a Pjanic. Il bosniaco in queste ultime gare sta risolvendo vari problemi ai suoi compagni. Lo ha fatto a Brescia martedì, lo ha ripetuto oggi pomeriggio (esattamente al 44’) quando sulla sua girata da fuori area col destro, su assist di Khedira sull’impercettibile tocco di Valdifiori, la sfera va ad insaccarsi.

Al rientro sul terreno di gioco padroni di casa alla ricerca del raddoppio, che al 6’ per pochi metri non trova Dybala, mentre tre minuti dopo arriva la  percussione di Ronaldo, con tocco perfetto per il colpo di testa di Khedira sotto misura, ma Berisha ancora una volta è reattivo e mette in angolo. Il portiere si ripete su Ronaldo al 29’. Alla fine (32’) CR7 sigla: cross ad uscire di Dybala sulla corsa del portoghese, salto e colpo di testa che mette la palla in rete. Infine, nel quarto dei cinque minuti di recupero, altra gran parata di Berisha sulla girata da terra angolata e precisa di Ronaldo, opponendosi con le dita per la deviazione.

 

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News