Resta in contatto

News

Anticipo Serie A. Gioia Becao: primo gol in carriera e Milan battuto 1-0 dall’Udinese

Fondamentale il gol siglato al 27’ della ripresa dal neo difensore brasiliano su imbeccata di De Paul. Deludente la squadra di Giampaolo quasi mai al tiro

Alla Dacia Arena la sfida tra Udinese e Milan è vinta 1-0 dai friulani, che hanno sfruttato la chance importante nel corso della ripresa. Tante cose da rivedere nel Milan di Giampaolo.

LA CONTESA. Nel primo tempo (15’) brivido in casa rossonera quando, sul cross di Stryger Larsen, Pussetto sfiora la sfera di testa e Borini rischia l’autogol. Dieci minuti dopo, dall’altra parte assist di Paquetà innesca Piatek che sfrutta l’errore di Ekong per involarsi verso la porta di Musso, che poi rientra e salva tutto. Al 32’ –Calhanoglu ci prova con un diagonale, Becao ci mette una pezza provvidenziale. Al 44’ invece Donnarumma, nel tentativo di anticipare Pussetto, esce fuori dalla propria area di rigore, ma serve Lasagna che, però, dalla distanza a porta vuota, manda il pallone abbondantemente sul fondo e sciupa tutto.

Nella ripresa, iniziata senza cambi da parte di Tudor e Giampaolo,  ci si attende maggior vigore da una parte e dall’altra. Friulani ancora pericolosi al 6’ con Fofana che disegna un destro a giro appena fuori dall’area di rigore, che trova però Donnarumma nel distendersi e parare in due tempi. Col passare dei minuti l’Udinese è meno energica anche se con Lasagna (23’) crea una chance, comunque non concretizzata.

VANTAGGIO UDINESE. A passare è la squadra di Tudor, che sblocca la sfida con Becao al 27’ (al primo gol in carriera da professionista) su perfetta imbeccata di De Paul, appena entrato in campo. Tre minuti dopo super intervento di Donnarumma su Lasagna, ad evitare un 2-0 quasi certo. Vince l’Udinese di misura, Milan da rivedere e non poco.

Lascia un commento

Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "Sono d'accordo per Gigi Riva,per Zola,ma non dimentichiamoci dei vari Conti,Scopigno e la squadra del 69/70 e tanti altri che ci hanno fatto sognare."

Daniele Conti

Ultimo commento: "Incrocio"

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "Più che d'adattamento al campionato italiano, si trattava di microfrattura al perone(se non ricordo male)che lo perseguitò per gran parte del..."

David Suazo

Ultimo commento: "Oltretutto diventò pure tecnico e ha fatto parecchi bei gol"

Enrico Albertosi

Ultimo commento: "È stato il primo portiere a non usare il completo nero, usava la maglia rossa o blu...mitico"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News