Resta in contatto

Il muro del Tifoso

Il ritorno di Cellino e Dessena, quale accoglienza?

Due persone che indubbiamente hanno dato tanto alla maglia rossoblù ma che in modi diversi hanno diviso spesso i tifosi

Senza dubbio per Massimo Cellino e Daniele Dessena non sarà una partita semplice dal punto di vista sentimentale. Entrambi hanno dedicato tanti anni della loro vita alla causa rossoblù e adesso si ritrovano insieme a condividere le sorti del Brescia. Proprio alla Sardegna Arena le rondinelle riabbracceranno la Serie A e l’ex presidente con l’ex capitano ritroveranno i loro vecchi tifosi.

Cellino ha lasciato il Cagliari dopo tanti anni consecutivi di Serie A, ma ora deve affrontare il confronto con l’attuale patron dopo un mercato scoppiettante. Per Dessena invece una fascia da capitano indossata con grinta e attaccamento, ma negli ultimi anni non sono mancate le critiche da parte della piazza dopo prestazioni non all’altezza del suo nome. Dunque la domanda è: quale sarà l’accoglienza?

Lascia il tuo commento a margine di questo articolo nella discussione tra tifosi rossoblù.

40 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
40 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Antonio leone
Antonio leone
10 mesi fa

Dessena piccolo uomo ha giocato contro il Cagliari con una cattiveria incredibile non vedeva l’ora di farci un dispetto..le bandiere sono altre …lui è solo una bandierina del calcio d’angolo!!

claudio
claudio
10 mesi fa

sono il passato e restano il passato….guardiamo avanti….il brescia dovrà soffrire per salvarsi….con il vivo del campionato dimostrerà quello che vale….poca cosa…le partite sono 38….e le prime spesso sono falsate.

Federico
Federico
10 mesi fa

Cellino non ha mai fatto niente per far felici i tifosi, non abbiamo mai vinto nulla, solo salvezze e non dimenticherò mai quell’intervista su Sky dove a fine partita diceva che se volevano andarsene i giocatori del Cagliari lo potevano fare da subito. Inoltre oggi per colpa di cellino non abbiamo una rosa ampia di giocatori di spessore e qualità perché non faceva altro che comprare e rivendere per i suoi interessi ovviamente ma li vediamo giocare da grandi in grandi club cresciuti nel Cagliari

Geronimo
Geronimo
10 mesi fa
Reply to  Federico

Dimentichi la qualificazione in coppa UEFA …ha avuto meriti e demeriti in egual misura

camo
camo
10 mesi fa

no, penso che quella di aver avvicinato le tribune al campo posizionandole sopra la pista sia uno dei sicuri meriti di Cellino… e bravo che lo ha fatto anche al Rigamonti… le partite di calcio devono essere giocate in stadi da calcio… ancora il Torino c’ha la curva molto lontana dal campo in uno stadio rinnovato… assurdo.

Lucky
Lucky
10 mesi fa

Basta critiche a Cellino e Dessena..
Cellino ha dato tanto alla squadra,seppur commettendo banalità,Dessena merita applausi..Stop.
Pensiamo ai tre punti che è meglio..
Avete visto che scherzetto ha fatto l’Udinese al Grande Milan..?

simone
simone
10 mesi fa

Io sinceramente lo fischiero’,e chi mi dice che rappresenta la Sardegna,e’ un vero sardo etc,ritengo che ha una concezione di Sardita’ completamente diversa dalla mia.
Molte volte,i veri sardi o quelli che amano la nostra terra,sono quelli che diventano sardi,di quelli che ci son nati,e vi potrei fare tanti esempi,su tutti Riva e De Andre’….
Quindi,zero rimpianti per quegli anni e guardiamo al presente e al futuro con ottimisimo

simone
simone
10 mesi fa

del Cagliari,e non parliamo del 2019,ma il Signor cellino,monto’ sulla pista d’atletica le tribune in tubi innocenti nel 2001,esattamente 11 anni dopo una ristrutturazione importante,con fior di soldi pubblici spesi.
Ora,guardando stadi ben piu’ vecchi del nostro,ancora in piedi e che ogni domenica si riempiono,non vi sorge qualche dubbio sulle capacita’ di quest’uomo?
Ora,vi siete tutti dimenticati i campionati a Trieste? State seguendo la storia dello stadio del Brescia? vi ricorda qualcosa?

simone
simone
10 mesi fa

che il nostro Presidentissimo non voleva e che lo stipendio veniva pagato dagli sponsor,ora,questa e’ la parte piu’ soft,la parte per cui tutti i tifosi cagliaritani dovrebbero avere zero stima per il Ferrarista,e’ quella dello stadio.
Nel 1992 al momento dell’acquisto del Cagliari calcio,Cellino aveva in mano il sesto piu’ grande stadio d’Italia,ristrutturato due anni prima per i mondiali di Italia 90,bene,di tutti gli stadi ristrutturati per quel Mondiale,l’unico caduto in rovina e’ quello

simone
simone
10 mesi fa

da Longo e dagli Orru’ e poi il niente,la mediocrita’ sistematica del 14-15-16 posto e venduto al tifoso ignorante come il massimo risultato e la massima ambizione che puo’avere il pubblico Cagliaritano,ripetendo come un mantra e sventolando bandiere in sede ”la serie A e’ il nostro scudetto”….neanche fossimo il Crotone o il Pescara,e cosi’ e’ andata per 22 anni,con qualche incursione in B e con mercati estivi al limite del grottesco,senza mai un colpo ad effetto,a parte il povero Zola

simone
simone
10 mesi fa

mi vien da ridere nel leggere i commenti entusiastici,nei confronti di un Presidente come Cellino.
A queste persone,ricordo,che il Signor Cellino in 22 anni non ci ha fatto vincere scudetti,coppe italia o ci ha regalato innumerevoli partecipazioni alle Coppe europee,tra l’altro negli anni in cui ci andavano praticamente tutte le piccole ( Udinese-empoli-livorno-chievo etc….),siamo arrivati a una semifinale di coppa uefa il suo secondo anno di presidenza,grazie al lavoro svolto in precedenza

alessandro a.
alessandro a.
10 mesi fa

A non interessa ne Cellino ne Dessena! Dobbiamo vincere e basta! Pavo pensaci tu!

Mortimermouse
Mortimermouse
10 mesi fa

Il 50% dei tifosi starà con Cellino, vorrà fare una partita tignosa e complessa.
Non è una partita facile ma abbiamo o giocatori per vincerla, ci vuole calma e segnare subito.

Cagliarica
Cagliarica
10 mesi fa

Cellino é un grande. Di Dessena chi se ne frega..ma veramente..

Cuorebiancorossoblu
Cuorebiancorossoblu
10 mesi fa

Cellino è un grande intenditore di calcio ed un precursore . Ha capito per orino l’importanza dello stadio di proprietà ma è stato avversato da tutti Xchè non si è piegato alle logiche politiche e burocratiche e X colpa del suo carattere poco accondiscendente e troppo esuberante . Xó ha portato in alto il Cagliari in Italia e X un anno in Europa, facendosi rispettare in lega come mai accaduto prima e poi è un sardo innamorato del Cagliari e della sua terra , orgoglioso della sua sardità

Bruno
Bruno
10 mesi fa

Applausi per Dessena, combattente e generoso, attaccato ai colori rossoblù.
Silenzio per Cellino che del pubblico di Cagliari non si è mai curato.
Ha mandato in malora lo stadio che aveva appena ospitato i mondiali e gravissimo ha mandato la squadra a Trieste.
Ha badato solo a fare soldi per se stesso, i bilanci parlano chiaro ha guadagnato tantissimi soldi.

Caterina
Caterina
10 mesi fa

La fascia da capitano buttata in campo da Dessena rimane un gesto che nn perdono ….nn lo fischio ma nn lo applaudo nemmeno ! Sempre e solo FORZA CASTEDDU ♥️?♥️?♥️?

fabrizio
fabrizio
10 mesi fa
Reply to  Caterina

e cosa doveva fare con un’incapace come rastelli?????? stava ed ha distrutto il cagliari, dove ha lasciato un virus indelebile che non riusciamo più a curare, infatti non si gioca più a calcio per colpa di rastelli….

Giorgio
Giorgio
10 mesi fa

Entrambi meritano una accoglienza positiva e un caloroso applauso. Spero che la nord non si metta a fare cori stupidi e insignificanti. Dimostriamo di essere un pubblico che sa apprezzare e condividere le scelte delle persone in causa. Ma Cagliari sarà sempre la nostra squadra del cuore. FORZA CASTEDDU !!!

Alberto Antonini
Alberto Antonini
10 mesi fa

In campo ci sarà anche un cagliaritano di nascita, Dimitri Bisoli.

Mario
Mario
10 mesi fa

Aplausi per cellino e dessena ???fischi Per barella ????

fabrizio
fabrizio
10 mesi fa
Reply to  Mario

applausi per cellino dessena e barella, fischi per pisacane, che è inutile dannoso e toglie il posto ai giovani bravi, e porta pure sfiga….

Porcospino
Porcospino
10 mesi fa
Reply to  fabrizio

Secondo me non capisci un …….zzo

Mauro
Mauro
10 mesi fa

L’accoglienza deve essere positiva e calorosa, come pure per Barella! Uomini che hanno lasciato ricordi e attaccamento unici alla maglia rossoblu. Criticarli é da asini ignoranti!

Francesco
Francesco
10 mesi fa

Applausi per entrambi. Stop

Michele Cagliari
10 mesi fa

Meritano applausi stop

Mario
Mario
10 mesi fa

Cellino e Dessena sono il passato del Cagliari e devono essere accolti bene per quello che hanno dato al Cagliari. Dopo il fischio d’ inizio saranno avversari da battere

Karalis
Karalis
10 mesi fa

Cellino secondo me ha sofferto come tutti i figli di imprenditori dei complessi del riuscire a farsi una propria strada. Troppo protagonista, troppa voglia di stupire con scelte e stile di vita anticonformista
Per anni abbiamo giocato dentro tubi innocenti per le sue scelte sbagliate a livello politico…
Darsena un bravo ragazzo da applaudire per il suo attaccamento

Jonny
Jonny
10 mesi fa

Applausi x entrambi nel bene e nel male sono entrati nella storia del cagliari… Forza casteddu

Federico
Federico
10 mesi fa

Cellino non va fischiato ma nemmeno applaudito, ha fatto cose importanti per il Cagliari che nessuno gli toglierà mai, ma, al contempo, ci ha mandati a giocare a Trieste e fatto rischiare più volte la B causa la sua smania di cambiare allenatore. Capitan Dessena da applaudire a scena aperta per ciò che ha dato ai nostri colori, vero guerriero che ci ha rimesso una gamba per il Cagliari sperando che, come nainggolan, torni pure lui, magari per finire la carriera un po’ come fatto da cossu

Ghiro
Ghiro
10 mesi fa

Dessena è stato un giocatore normale ma attaccato ai colori. Cellino invece ha fatto la storia del Cagliari e nel mondo del calcio è avantissimo. Quando lui acquistava i terreni per costruire lo stadio di proprietà Juve e Udinese non se lo sognavano neanche! Per me dovremmo tributargli un’ovazione perché solo il carcere è riuscito ad allontanarlo dal Cagliari. Grande Massimo

Sergio
Sergio
10 mesi fa

Ne caldo ne freddo. Quello che hanno fatto era quello che dovevano fare traendo vantaggio economico. Punto e basta. Vengano pure e se ne tornino a Brescia con una sconfitta senza se e senza ma.

Ginfranco
Ginfranco
10 mesi fa

Cellino a lasciato il Cagliari dicendo che lasciava una cinquecento per una Ferrari però la Ferrari si è spaccata in Inghilterra son contento se lo fischiavano

Sandro .M.
Sandro .M.
10 mesi fa

Applausi sempre per tutto quello che anno dato per il Cagliari sia uno che L altro entrambi nei nostri cuori forza Cagliari fino alla morte

Franco
Franco
10 mesi fa
Reply to  Sandro .M.

Per Dessena son d’accordo ma per il suo presidente no forza Cagliari

Luca
Luca
10 mesi fa

Grande Cellino

Fabrizio
Fabrizio
10 mesi fa

Sono perfettamente d’accordo sia con Stefano che con Mattia .
E poi, al di là delo specifico, il comportamento rispettoso è sempre dovuto .
Forza Cagliari Sempre !

mattia
mattia
10 mesi fa

applausi ……uno da dietro una scrivania l‘altro nel rettangolo verde….entrambi hanno dato sempre il massimo per i nostri colori …e questo e‘ quel che conta.Forza Cagliari sempre!

Stefano
Stefano
10 mesi fa

Entrambi meritano una calorosa accoglienza.

Giovanni A
Giovanni A
10 mesi fa
Reply to  Stefano

Dopo gli anni dello scudetto abbiamo assaporato la Vittoria in una coppa col Cagliari di cellino.
Credo che questo resterà un ricordo indelebile nella storia gloriosa del Cagliari.
Dossena sino all’infortunio e sempre stato un grande guerriero ed ha sempre dato tut9in campo.
Bravi tutti e due.
Ora saranno avversari da battere,
Per cui forza Cagliari

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Carmine Longo

Ultimo commento: "Fu un grande Ds. Onore a Carmine Longo."

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Un altro gol memorabile fu quello segnato al Parma ai tempi di Ranieri, nel 1991, una bomba dal limite dell'area al 95' che diede ai rossoblù una..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Le sue parabole di collo pieno hanno contribuìto alla scalata per il ritorno in serie A, facendo esplodere noi tutti tifosi e il glorioso stadio..."
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "era un commento all 'altro articolo sul Carbonia di Caddeo"

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Ricordo quel grande Cagliari seppur 12enne...È stato la colonna sonora della mia crescita e della mia vita. Ancora oggi ripenso alla immensa fortuna..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Il muro del Tifoso