Resta in contatto

News

Maran soddisfatto dei test: “Ora è il momento di alzare l’asticella”

Nel dopogara del Massimino il tecnico del cagliari fa un bilancio della preparazione e si gode Rog, Nainggolan e Nandez in attesa del ritorno di Pellegrini

Amichevoli terminate con il pareggio per 1-1 di stasera al Massimino contro il Catania. Soddisfatto in merito il tecnico del Cagliari Rolando Maran. “Un bilancio senz’altro positivo – afferma nelle parole riportate dal sito ufficiale – sia per il lavoro svolto, che per come ci siamo arrivati e per come ha lavorato la rosa. Siamo in linea con quello che ci siamo prefissati, ovviamente dobbiamo riuscire a dare maggiore ritmo. Andiamo in discesa in vista delle partite che iniziano a contare. Alcuni giocatori si sono aggregati negli ultimi giorni, sappiamo che c’è ancora molto da lavorare, dobbiamo farlo giorno per giorno con grandissima abnegazione e sacrificio”

GRANDE ACCOGLIENZA. “Un grazie agli applausi ricevuti dalla gente di Catania. Ci tengo a farlo, mi hanno accolto nel migliore dei modi. La partita? “Veniamo da un mese di preparazione, siamo scesi in campo a Istanbul due giorni fa e abbiamo viaggiato di notte dopo la partita per raggiungere la Sicilia; insomma, questa gara l’abbiamo sentita nelle gambe. Ma bene così, ci è servita per dare minutaggio a tutti gli elementi della rosa. Ho visto cose buone e altre meno: nel primo tempo sicuramente avremmo potuto fare qualcosa di più, ma il Catania ha chiuso bene gli spazi e ci ha tolto la possibilità di fare circolare il pallone. Ovviamente se vogliamo fare qualcosa di più, è giusto alzare la competizione. L’allenatore deve avere la possibilità di scegliere e i giocatori ne devono essere consapevoli. C’è bisogno di tutti nell’arco di un campionato e tutti devono spingere al massimo per farsi trovare pronti al momento della chiamata”.

26 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
26 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."

(SONDAGGIO) Keita, merita una chance dall’inizio a Udine?

Ultimo commento: "Sii,Keita e Pereiro...un po di panchina per Joao la papera"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"Bonimba", uno dei più forti attaccanti rossoblu

Roberto Boninsegna

Altro da News