Resta in contatto

News

Mondiale Under 20: l’Italia di Pellegrini si gioca l’accesso in finale contro l’Ucraina

Domani alle 18.30 gli azzurrini cercheranno di migliorare il risultato del terzo posto  ottenuto in Corea del Sud. Il CT Nicolato presenta la partita

Voglia di fare la storia, migliorando il terzo posto ottenuto tre anni fa in Corea del Sud, E’ questo l’obiettivo dell’Italia Under 20, attesa domani alle 17,30 a Godnya dalla semifinale contro una Ucraina imbattuta, e già questo spiega le difficoltà che la contesa presenterà. Il successo per 4-2 sul Mali nei quarti è già archiviato, l’immediato futuro è ormai dietro l’angolo, contro un’avversaria che non ha nulla da perdere, giunta alle semifinali dopo aver estromesso la Colombia.

Per quanto riguarda le formazioni, Nicolato proporrà in campo un undici affidabile, con Luca Pellegrini avanzato a centrocampo. Il giocatore, che fino al 30 giugno è sottocontratto col Cagliari, gioca con sicurezza e qualità indubbie per la sua giovane età. La vincente di questa partita affronterà chi la spunterà tra Corea del Sud e Ecuador, compagine battuta dall’Italia nella fase a gironi.

LE PAROLE DI NICOLATO. Intervistato da Sky Sport il CT azzurro ha presentato la difficile ma non certo impossibile semifinale contro l’Ucraina: “C’è grande entusiasmo, voglia di fare, emozione. Speriamo di fare una buona gara, daremo sicuramente il massimo. Siamo felici di essere arrivati fin qui, siamo in un momento in cui non bisogna fare calcoli. Penso che si parta 50-50, il livello è molto alto. L’Ucraina ha fatto la semifinale agli Europei U19 l’anno scorso, poi sono partite secche in cui gli episodi hanno un peso diverso. La sfida si basa sui collettivi, sia nostro che loro. Sono molto organizzati e credo che sarà una partita molto tattica ed equilibrata, non penso che ci possa essere un giocatore in particolare che possa deciderla. Ci vuole la massima concentrazione e un pizzico di fortuna“.

 

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Lui merita la conferma perché ha le palle rosso blu ❤️💙ha sposato quei colori ama la Sardegna e merita, guardare la primavera"

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News