Resta in contatto

News

Hellas Verona in Serie A: il Cittadella crolla nella ripresa e perde 3-0

Zaccagni, Di Carmine e Laribi ribaltano il 2-0 del Tombolato rimediato all’andata. Nonostante il ko la squadra di Venturato chiude una stagione a testa alta

LHellas Verona ritorna in serie A dopo un nella cadetteria. Senza Santiago Colombatto, il centrocampista in prestito dal Cagliari squalificato, gli scaligeri, ribaltano al Bentegodi la sconfitta per 2-0 subita all’andata, imponendosi 3-0 sul Cittadella. Il successo porta la firma di  Zaccagni, Di Carmine e Laribi. Per gli ospiti pesano le espulsioni di Parodi e Proia. I padroni di casa (8’) cercano di sbloccare la sfida fin dal via, ma Paleari è attento e respinge prima il siluro calciato Laribi da fuori area, quindi si oppone anche alla conclusione a due passi da parte di Di Gaudio. Col passare dei minuti la compagine di Venturato non subisce più tanto l’assalto degli scaligeri, che al 24’ creano un’occasione con Laribi, il portiere degli ospiti è ancora una volta attento e smanaccia il pallone in corner.

ZACCAGNI, Errore difensivo del Cittadella, che fa partire in posizione regolare il numero 20 dei padroni di casa, che riceve palla da Faraoni, punta Paleari e lo supera senza difficoltà. Gara apertissima, ma all’Hellas serve il 2-0 per andare almeno ai supplementari. Sbandano gli ospiti, che al 33’ si salvano dalla seconda siglatura dei gialloblù: assist di Laribi all’indietro per Di Gaudio, il quale con una girata di prima intenzione, manda il pallone sul fondo di pochissimo. Quattro minuti dopo errore di Frare, che innesca involontariamente Di Gaudio, il quale si trova l’opposizione di Paleari.

Nel secondo tempo (4’) Iori ad un passo dal pareggio, ma la sua squadra resta in dieci per l’espulsione di Parodi al 17 per doppia ammonizione (parsa esagerata), dopo la gran deviazione in angolo dell’estremo difensore ospite al 14’ sul bolide di Henderson. La gara gira dalla parte della squadra di Aglietti, che raddoppia al 24’con Di Carmine con un tacco col sinistro vincente. Cittadella in nove al 32’(espulso Proia)  e sotto 3-0 al 38’: Pazzini serve in profondità Laribi, dribbling a Paleari e palla in rete per la festa promozione.

LA NUOVA SERIE A, Atalanta, Bologna, Brescia, Cagliari, Fiorentina, Genoa, Hellas Verona, Inter, Juventus, Lazio, Lecce, Milan, Napoli, Parma, Roma, Sampdoria, Sassuolo, Spal, Torino, Udinese.

 

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Imparerà, col tempo. Per ora, una tantum, è stato un risparmio per G. e un modo illusorio di infondere sicurezza nella rosa, cosa non riuscita. Per..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News