Resta in contatto

News

Olbia ospita il debutto internazionale della Natzionale Sarda contro la Corsica

Domani alle 20.30 al Nespoli, poche ore dopo la finale del Torneo Selis test probante contro una squadra già rodata per i giocatori convocati da Mereu

Debutto internazionale per la Natzionale Sarda. Domani (alle ore 20.30 al Nespoli di Olbia) la compagine allenata dal CT Bernardo Mereu, sfiderà la Nazionale Corsa nella gara che assegnerà la prima edizione del Trofeo Simeoni-Simon Mossa. Sarà un match improntato sui valori di amicizia e fratellanza tra i due popoli, ma anche dai grandi contenuti tecnici e sportivi, con una rosa completa di giocatori professionisti provenienti dalle massime serie europee, a disposizione dei due allenatori.

NATZIONALE SARDA. Per il match sono stati convocati tra gli altri, Alessandro Deiola e Simone Aresti del Cagliari, Claudio Pani del Sliema Wanderers nella Premier League Maltese, Robert Acquafresca del Sion, squadra del massimo campionato svizzero. Ad essi si aggiungono vecchie conoscenze della Serie A come Francesco Pisano e Daniele Ragatzu, attualmente in forza all’Olbia Calcio. A disposizione della Natzionale Corsa invece ci saranno giocatori che militano in Ligue 1, come Rémy Cabella (Saint-Étienne) e Yannick Cahuzac (Toulouse FC) e nel massimo campionato belga come Nicolas Penneteau (Charleroi).

LE PAROLE DI MEREU ALLA VIGILIA DELLA GARA. “Questa Natzionale si prefigge di porre l’attenzione attraverso il calcio sulla nostra storia e cultura. Debuttare con la Corsica significa portare avanti un rapporto di fratellanza. Certamente domani sera non saremo la gallina che si scontra con l’aquila. Il criterio per le convocazioni?  Non ho privilegiato le categorie ma è stato caratterizzato dalla volontà di vestire questa maglia. Purtroppo abbiamo avuto alcune defezioni, alcune giustificate e altre no, magari in qualcuno non c’era un sentimento vivo di appartenenza. Quelli di oggi sono i migliori sotto tutti gli aspetti”. 

A presentare la gara sarà la madrina della Natzionale Sarda di calcio, Caterina Murino, che illustrerà anche le finalità benefiche dell’evento; parte dell’incasso sarà devoluto a sostegno delle cure di Paolo Palumbo. La partita, in caso di pareggio al 90’ più recupero, si risolverà ai rigori, Tutto è pronto dunque per il derby delle isole, in una serata che si preannuncia memorabile e che rimarrà negli almanacchi come il primo incontro internazionale per la Natzionale Sarda.

 

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "bravo Mak, ne caghi"

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News