Resta in contatto

Rubriche

Formazioni a confronto: Maran cambia sistema di gioco sacrificando Joao Pedro

Consueto appuntamento con la comparazione tra le probabili formazioni della vigilia: il mister rossoblù punta sul 3-5-2 escludendo il brasiliano

Praticamente tutte le testate giornalistiche sono cadute sul nome di João Pedro. Il brasiliano, infatti, è stato sacrificato da Maran in virtù del cambio di modulo attuato contro il Genoa.

3-5-2. Il mister isolano ha proposto una quasi inedita difesa a tre con Cacciatore, Pisacane e Klavan a presidio della porta difesa da Alessio Cragno. Srna e Pellegrini hanno agito come quinti mentre in mezzo hanno trovato spazio Barella, Bradaric e Ionita. In attacco Maran ha puntato sulla fisicità di Pavoletti e Cerri.

La formazione di Maran (3-5-2): Cragno; Cacciatore, Pisacane, Klavan; Srna, Barella, Bradaric, Ionita, Pellegrini; Pavoletti, Cerri.

Calcio Casteddu (4-3-1-2): Cragno; Cacciatore, Romagna, Pisacane, Pellegrini; Deiola, Cigarini, Ionita; Barella; Pavoletti, Cerri.

Il Corriere dello Sport (4-3-1-2): Cragno; Srna, Pisacane, Klavan, Pellegrini; Deiola, Cigarini, Ionita; Barella; Pavoletti, João Pedro.

La Gazzetta dello Sport (4-3-1-2): Cragno; Srna, Pisacane, Klavan, Pellegrini; Ionita, Cigarini, Barella; Birsa; Pavoletti, João Pedro.

Tuttosport (4-3-1-2): Cragno; Cacciatore, Romagna, Klavan, Pellegrini; Padoin, Cigarini, Ionita; Barella; Pavoletti, João Pedro.

L’Unione Sarda (4-3-1-2): Cragno; Cacciatore, Pisacane, Klavan, Pellegrini; Deiola, Cigarini, Ionita; Barella; Pavoletti, João Pedro.

La Nuova Sardegna (4-3-1-2): Cragno; Cacciatore, Pisacane, Klavan, Pellegrini; Padoin, Cigarini, Ionita; Barella; Pavoletti, João Pedro.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Silvio
Silvio
1 anno fa

Ha avuto ragione lui. In partite come questa prevale la fisicità e la tenuta della difesa.

Giambattista Lampis
1 anno fa

Maran cambia sistema di gioco sacrificando J.Pedro? Mah, il Mister si cambia giocando con una difesa a 3, 2 terzini che si sono schierati alti, 3 a centrocampo e 2 punte, Cerri è stato impiegato anche a Napoli, dove ha reso meglio di ieri, J. Pedro impiegato come punta soprattutto in trasferta è impalpabile, si è visto poi messo in campo difficilmente entrava in possesso di palla, nessuna azione pericolosa nessuna punizione guadagnata, i sacrificati siamo noi nel vederlo giocare, una pena.

Wirossublù
Wirossublù
1 anno fa

*volevo dire “ultimo quarto di gara”.

Wirossublù
Wirossublù
1 anno fa

Pareggio doveva essere ed è stato. Forza Cagliari!
Più che difesa a 3, direi un bel 5-3-2 da catenaccio, che a parte l’ultimo quarto do casa ha concesso alla fine poco al Gemoa.
Risultato tutto sommato giusto.

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Fu il miglior rigorista del Cagliari"

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Ricordo quel grande Cagliari seppur 12enne...È stato la colonna sonora della mia crescita e della mia vita. Ancora oggi ripenso alla immensa fortuna..."
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "Un 6 posto grandioso che purtroppo non fruttò la qualificazione Uefa perché all'epoca avevamo solo 2 squadre qualificate se non sbaglio..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Non dimenticherò mai le sue lacrime durante il suo ultimo giro di campo. Grande Cappio"

Carmine Longo

Ultimo commento: "È vero, Arrica è stato il più grande ma venne favorito da Angelo Moratti che foraggiava il Cagliari affinché Riva non andasse alla Juve. Gran..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Rubriche