Resta in contatto

News

Sassuolo corsaro al Franchi sulla Fiorentina: 1-0 e decimo posto agguantato

Il gol di Berardi permette alla squadra di De Zerbi di superare in classifica la compagine di Montella alla seconda sconfitta di fila in campionato

Arriva in casa di una Fiorentina in difficoltà, con Montella che non riesce a dare la svolta con un punto conquistato in tre partite (oltre all’eliminazione nella semifinale di Coppa Italia contro l’Atalanta) sulla panchina dei viola, la prima vittoria esterna in stagione per il Sassuolo. L’undici di De Zerbi passa 1-0 al Franchi, scavalcando gli avversari di stasera in classifica, portandosi al decimo posto. Eppure la prima occasione del confronto al 20’ con Chiesa, il quale ci prova col sinistro, palla però sul fondo, faceva presagire una gara diversa.

La risposta dei ragazzi di Di Zerbi, autori di un bel primo tempo, con il gol fallito al 28’ da Rogerio, che colpisce male il pallone ad un metro dalla porta dopo aver ricevuto una gran palla da Lirola. Quattro minuti dopo salvataggio di Laurini su Bourabia, vicino a colpire a rete, per il vantaggio degli emiliani.

LA SBLOCCA BERARDI. Gara intensa, con Muriel (35’) che non aggancia ad un passo da Consigli, il pallone servito da Chiesa.  A passare in vantaggio al 37’ il Sassuolo con il suggerimento di Sensi per Berardi, il quale fa partire una conclusione con il sinistro in diagonale, che si infila alle spalle di Lafont. Neanche il tempo di gioire che Peluso atterra in area Chiesa, con Fabbri che non ha dubbi nell’indicare il dischetto. Penalty confermato dal Var che però Veretout si fa ribattere dal portiere degli emiliani Consigli. Prima del riposo (45’) il portiere della Fiorentina si oppone al sinistro calciato da Sensi.

Nel secondo tempo la squadra di Montella va alla ricerca del pareggio e al 12’ ci prova con una girata dai 20 metri di Chiesa, che però trova il portiere avversario attento. Il Sassuolo raddoppia al 14’ con Demiral, ma dopo quasi 5’ di controllo delle immagini al Var, l’arbitro Forneau (alla terza gara in Serie A) annulla per fuorigioco da parte dello stesso autore della marcatura. Che è decisivo nel negare il pareggio alla Fiorentina, deviando al 28’ il destro di prima intenzione da parte di Muriel. A sfiorare il 2-0 al 35’Boga, il quale  fa partire una stangata col sinistro di prima intenzione, Lafont dice però di no con uno strepitoso intervento. Alla fine il successo dei neroverdi è meritato.

 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "SE RESTA GIULIUS PRESIDENTE! ..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"Bonimba", uno dei più forti attaccanti rossoblu

Roberto Boninsegna

Altro da News