Resta in contatto

News

Padoin: “Partita bella e intensa. Futuro? Mi piacerebbe continuare con il Cagliari”

Il jolly del Cagliari ha parlato dopo il pareggio conquistato in casa del Torino in una gara condizionata dai tanti cartellini

LA GARA. “La partita è stata bella e intensa – ha detto Simone Padoin a margine dell’1-1 rimediato a TorinoSapevamo che il Torino è una squadra che mette tutto in campo, gioca palle lunghe e ha fisico. Oggi abbiamo fatto la gara che dovevamo fare, abbiamo risposto colpo su colpo. Portiamo a casa un pareggio che ci aiuta ad andare avanti in classifica. Sabato abbiamo un match point per chiudere i discorsi salvezza”.

CRESCITA DI SQUADRA. “Nell’ultimo mese e mezzo siamo cresciuti molto, la squadra ha fatto dei miglioramenti incredibili e sa leggere meglio la partita. Oggi ho avuto la sensazione di essere in una squadra dove tutti gli ingranaggi funzionano alla grande, stiamo migliorando anche in trasferta. Dopo lo svantaggio non ci siamo disuniti e siamo rimasti in campo nella maniera giusta. Ansaldi è stato un cliente scomodo, è un giocatore molto forte e mi ha dato una mano Faragò“.

BARELLA. Nonostante l’espulsione ci sono anche le lodi per il giovane talento: “Barella da trequartista gioca bene, è uno che punta sempre l’area avversaria e può creare molti pericoli grazie alla sua destrezza sia fisica che tecnica”.

FUTURO. “Io ho sempre voglia di proseguire e guardare in avanti. Le trecento partite in Serie A sono un grande traguardo. Tra uno-due mesi si deciderà il mio futuro e vedremo. Mi piacerebbe continuare con il Cagliari ma la situazione è sempre la stessa: la società è stata chiara nel dire che prima veniva la salvezza poi si sarebbe deciso. Aspettiamo fiduciosi”.

21 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
21 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Si vergogni sindaco e amministrazione di cagliari che fanno giocare la squadra ds 17 anni in uno stadio prefabbricato"

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News