Resta in contatto

Rubriche

Penna in trasferta – Crocifisso (Radio Sportiva): “Per Zaza occasione d’oro. Cagliari temibile nel gioco aereo”

Per la nostra consueta rubrica settimanale sull’avversario del Cagliari abbiamo intervistato la collega dell’emittente radiofonica che si occupa delle vicende granata

Che partita sarà tra Torino e Cagliari? Come verrà affrontata dai granata ed in quali condizioni psico-fisiche sono?

Lo abbiamo chiesto ad Ivana Crocifisso che segue la squadra di Mazzarri per l’emittente radiofonica nazionale Radio Sportiva:

Come arriva il Torino alla sfida contro il Cagliari?

“Dal punto di vista fisico la squadra ha avuto finalmente una settimana per rifiatare e lavorare dopo le tre partite giocate nel giro di sei giorni. Non aiuta, però, la rosa corta a disposizione di Mazzarri, specialmente in attacco, viste le assenze di Falque e Belotti. Psicologicamente è una squadra carica perchè è conscia di poer centrare l’obiettivo, l’Europa”.

Quanto peserà l’assenza di Belotti? Zaza sarà in grado di caricarsi il peso dell’intero attacco?

“L’assenza di Belotti peserà eccome, poichè non è solo un attaccante in grado di impensierire le difese avversarie, ma è un giocatore imprescindibile per la squadra per spirito di sacrificio e generosità. PEr Zaza è un’occasione d’oro, forse la più grande di tutta la stagione: quella di dimostrare di poter essere decisivo, libero da qualunque ‘problema’ tattico, dato che, complice apputo l’assenza di Belotti, guiderà l’attacco da solo”.

Come giudichi il Cagliari e cosa ne dovrà temere il Torino?

“E’ una squadra che in questa stagione ha spesso raccolto meno di quanto avrebbe meritato. In panchina ha un allenatore capace di valorizzare al massimo la rosa a disposizione. I numeri non mentono e dicono che il Cagliari è una squadra forte nel gioco aereo e di conseguenza sarà importante limitare il raggio d’azione di Pavoletti”.

Che partita sarà secondo te?

“Credo che sarà il Torino a fare la partita perchè ha assolutamente bisogno dei tre punti per continuare la sua rincorsa all’Europa League. Saranno le motivazioni a fare la differenza”. 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Ma anche ago ma perché non ha messo tre attaccanti subito dal primo minuto doveva essere un assalti ed invece abbiamo visto zavorre scarse senza..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche