Resta in contatto

News

Maran: “Juventus attenta, non siamo riusciti a fare la nostra gara. L’esultanza di Kean…”

Il tecnico del Cagliari commenta la sconfitta contro i bianconeri: “Non hanno concesso nulla. L’esultanza dell’attaccante ha scatenato il parapiglia”

Così Rolando Maran, tecnico del Cagliari, commenta la gara di oggi con la Juventus in sala stampa: “Avevamo la ferma consapevolezza di fare bene stasera. Oggi abbiamo trovato una Juventus molto attenta, e questo ha fatto sì che noi incontrassimo delle difficoltà. Loro sono stati veramente bravi, non hanno concesso praticamente nulla. Al di là del calcio piazzato del gol, abbiamo avuto una occasione a testa nel primo tempo.

Oggi abbiamo sprecato molto in fase di non possesso, e questo ci ha fatto perdere un po’ di lucidità secondo me durante la gara. I cambi? Ionita era il giocatore che aveva speso di più, poi in virtù del risultato devi decidere se forzare o meno le cose, e ho avanzato Barella. Infine ho inserito Cerri e Padoin.

Credo che bisogna sottolineare il valore della Juventus, non le difficoltà del Cagliari. La squadra ha fatto tanta fatica perché volevamo disputare una gara arrembante. Purtroppo abbiamo trovato una formazione che ci ha fatto andare a vuoto, oggi mi sembra che c’erano otto giocatori su undici che hanno giocato contro l’Atletico.

Sicuramente quando giochi contro la Juve – conclude Maran – bisogna sfruttare le occasioni che capitano. Ne abbiamo avuto un paio, ci sta che perdi ma ci sta anche che potevamo fare anche meglio.

Il parapiglia finale? La mia impressione è che non ci sia stato nulla, con i nostri tifosi che ci hanno incitato. Sicuramente ad innescare il tutto sia stata una esultanza sotto la nostra curva, e poi se ci dobbiamo aspettare questo comunicato (cori razzisti ndr), secondo me non ce n’era bisogno“.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Buccia
Buccia
1 anno fa

Ok…abbiamo perso con la juve, che ha fatto una partita molto importante e con un atteggiamento tattico importante….ci ha portato molto rispetto, Allegri ha studiato e visionato un po il nostro mpdulo di gioco e lo ha dissinnescato…..poi e la juve e ha fatto la differenza….il cagliari a provato …..ma la juve la trovi solo due volte a campionati….percio domenica contro la spal sara partita vera….

Alberto
Alberto
1 anno fa

Non trovo nulla da rimproverare a Maran e ai ragazzi, anzi. Nelle partite così squilibrate i più deboli sembrano ancora più deboli e i più forti ancora più forti. La juve ci ha onorati facendo una partita attenta, considerandoci pericolosi. Con la spal riavremo la nostra buona squadra.

Ea
Ea
1 anno fa

Stai perdendo..arrivano pochi palloni puliti poi non trovi spazi,anziché arrettrare Barella e inserire Despodov,lo avanzi e lo metti tra Padoin e Cerri..
Sei stato Rastelliano!

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Carmine Longo

Ultimo commento: "Fu un grande Ds. Onore a Carmine Longo."

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Un altro gol memorabile fu quello segnato al Parma ai tempi di Ranieri, nel 1991, una bomba dal limite dell'area al 95' che diede ai rossoblù una..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Le sue parabole di collo pieno hanno contribuìto alla scalata per il ritorno in serie A, facendo esplodere noi tutti tifosi e il glorioso stadio..."
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "era un commento all 'altro articolo sul Carbonia di Caddeo"

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Ricordo quel grande Cagliari seppur 12enne...È stato la colonna sonora della mia crescita e della mia vita. Ancora oggi ripenso alla immensa fortuna..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News