Resta in contatto

Rubriche

Accadde oggi… La nascita di Miguel Angel Longo

Longo

Il difensore di origine argentina, colonna del Cagliari negli anni Sessanta prima dello scudetto, avrebbe compiuto oggi 80 anni

BUENOS AIRES. Miguel Angel Longo, protagonista del Cagliari nell’era precedente al tricolore nelle prime annate rossoblù in massima serie, avrebbe compiuto oggi 80 anni. Nato a Buenos Aires (Argentina) il 25 marzo 1939, iniziò a giocare nella Capitale con il Club Atlético Temperley. Si trasferì in Italia dopo essere stato notato dalla Juventus, entrando nel settore giovanile. In bianconero non riuscì mai a giocare in prima squadra, passando al Cagliari in C nel 1960. Dopo due annate in terza serie ecco la promozione in cadetteria e infine lo storico approdo in A nel 1964.

LA RINCORSA AL TRICOLORE. Di quella squadra, guidata da Arturo “Sandokan” Silvestri, Longo era uno dei baluardi difensivi. Diventato in seguito capitano, l’italo-argentino disputò 242 partite (con 2 reti all’attivo) complessive in campionato con i colori del club fino al 1969. Durante Inter-Cagliari del 14 gennaio 1968 venne colpito da una monetina all’occhio, un evento che portò la successiva vittoria a tavolino dei sardi e ne ha sempre contraddistinto la carriera: ancora oggi, un fatto rimasto nell’immaginario collettivo degli storici ed appassionati di calcio italiano. Come detto, Longo arrivò a un passo dallo scudetto contribuendo al secondo posto del 1968-69. Poi, rientrato nel trasferimento dell’attaccante dell’Atalanta Nastasio in Sardegna, passò agli orobici dove chiude la carriera a 31 anni a fine stagione. In seguito è stato allenatore nelle serie minori, prima di spegnersi prematuramente il 2 giugno 2001 a soli 61 anni, stroncato da un male incurabile.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Pavoletti, voglia di restare. Meglio lui di Lapadula e altri?

Ultimo commento: "Meglio lui, soprattutto se per arrivare a Lapadula si dovesse sacrificare Tramoni."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Ma certo che non verrebbero, in primis perche' c'e' una mancanza di fiducia da parte di certi allenatori tipo Ranieri che non verrebbe più ad..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "Fidatevi di Capozucca..... è una che vede lontano!!!!"

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "diciamo che può tornare utile come riserva"

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche