Resta in contatto

Approfondimenti

Verde e Doratiotto, proviamoci! I due gioielli della Primavera sognano il debutto

Le tante assenze nel reparto avanzato potrebbero convincere Maran a giocarsi delle carte a sorpresa per spiazzare il tecnico avversario

TALENTI. Se il Cagliari Primavera sta stupendo tutti nel campionato di categoria molto lo si deve a Francesco Verde e Riccardo Doratiotto. I due gioiellini della squadra di Canzi sono stati convocati già diverse volte da Rolando Maran per i match della prima squadra, ma ancora non c’è stata l’occasione di vederli in campo con i “grandi”. Entrambi attaccanti, classe 1999, ma con diverse caratteristiche: tecnica e fantasia per Riccardo, forza fisica e fiuto del gol per Francesco.

OCCASIONE. Mai come oggi i due Primavera possono sperare nel debutto in Serie A. I rossoblù a Genova si presentano senza Cerri, Thereau, Despodov, Joao Pedro, Birsa e Castro. Praticamente l’unico attaccante davanti a loro è Pavoletti. Così Doratiotto e Verde possono ambire addirittura ad una maglia da titolare, specialmente il primo, che per caratteristiche si integrerebbe meglio con il bomber livornese.

SOGNO POSSIBILE. Sarà ovviamente Maran a fare le tutte le valutazioni del caso e decidere se impiegare i ragazzi. Quello che però è certo è che non si tratta di due giocatori capitati lì per caso. Verde ha realizzato 7 reti in 16 presenze nel campionato Primavera 1, segnando spesso gol decisivi; Doratiotto ha marcato il tabellino 3 volte in 14 partite giocate, affermandosi come un eccellente attaccante di movimento. Inoltre il gruppo allenato da Max Canzi è tra le sorprese del torneo e annovera vittime illustri nel proprio percorso, oltre ad aver disputato grandi partite contro alcuni dei vivai più quotati d’Europa come Inter e Juventus. Il debutto nel calcio che conta sarebbe un meritato riconoscimento non solo per Doratiotto e Verde, ma anche per tutti questi ragazzi che stanno davvero onorando la maglia su altri campi.

 

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "Se Esiste Un Dio , Giulini Se ne Andrà via Per Sempre....."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti