Resta in contatto

News

Pastori sardi in protesta ad Asseminello: “Il Cagliari sia solidale con noi” (VIDEO)

La lunga protesta degli allevatori isolani arriva fino al quartier generale dei rossoblù

RIVOLTA. Il prezzo del latte ha scatenato una gigantesca mobilitazione da parte dei pastori sardi. Il movimento spontaneo lamenta l’impossibilità di avere voce in capitolo sulla crisi dell’industria casearia e chiede la solidarietà dell’isola.

DAL CAGLIARI. Questa mattina i pastori hanno approfittato della conferenza stampa del tecnico Rolando Maran per portare la protesta fino alle porte del centro sportivo di Asseminello. Al Cagliari chiedono solidarietà, fino al punto di non scendere in campo domani contro il Milan.

BLINDATI. I pastori hanno occupato tutte le uscite del centro sportivo con l’obiettivo di non far partire la squadra per la trasferta di Milano. A cercare di calmare gli animi è stato il direttore generale Mario Passetti, che si è detto solidale con la protesta ma ha precisato che “non far partire la squadra non è il modo giusto di protestare”. Poi ha aggiunto: “Possiamo lanciare una comunicazione ufficiale da parte del club in vostro sostegno, ma non possiamo non giocare e perdere a tavolino. Dovete consentire ai calciatori di fare il proprio lavoro”.

CAGLIARI A DISPOSIZIONE. Dopo l’incontro con Passetti, tutti i giocatori del Cagliari si sono resi disponibili ad incontrare i manifestanti ed hanno accettato di rovesciare il latte per terra. Vedremo poi, anche nella giornata di domani, come il Cagliari deciderà di aiutare i pastori. Qui sotto il video che testimonia il tutto:

10 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
10 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Marcello Murenu
Marcello Murenu
2 anni fa

Mi chiedo se’sia dovere del Cagliari Calcio aiurare i pastori Sardi???Dove’la Regione Sardegna la provincia ed i vari comuni???Non facciamo di tutta un erba un fascio,il Cagliari Calcio non c’entra un fico secco con la crisi del latte ed altri aspetti che sono responsabilita’delle istituzioni a riguardo.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

chissà se tra questi c’è qualcuno che 2/3 volte va nel settore ospiti a tifare Juve, Milan Inter.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Giustissimo ?

Giuseppe Parente
2 anni fa

Il Cagliari non c’entra con il latte ,nn scendere in campo sarebbe assurdo?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Assecondare la richiesta di non scendere in campo domani sarebbe una sciocchezza colossale… quasi quanto averla suggerita… ma certo che con la visibilità che ha il Cagliari si potrebbe pensare a qualche altra modalità di manifestare solidarietà per questa sacrosanta battaglia

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Invece secondo me sarebbe bello non scendere in campo e dare un segnale forte, se no questo ” una terra, un popolo, una squadra” non è altro che uno slogan vuoto. Eppoi purtroppo, con i disponibili per la partita con il milan che ci ritroviamo almeno li facciamo risparmiare l’ennesima figuraccia, DS incompetente.

Fangigi
Fangigi
2 anni fa

Che il Cagliari Calcio debba essere al fianco dei pastori sardi non deve esserci nessun dubbio. Se soffrono i pastori soffre il popolo e la terra di Sardegna. Ergo anche il Cagliari soffre; ora, con calma, bisogna capire quale strategia utilizzare per far sentire forte la voce dei sardi. Solo tutti insieme possiamo aiutare noi stessi, FORZA PARIS!! Beninteso, senza allusioni a partiti politici…

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 anni fa

Ma vogliamo scherzare

Mauro
Mauro
2 anni fa

Se il Cagliari calcio vuole ….rappresenta un isola un popolo……deve essere al loro fianco…..sempre ….e se è utile anche non scendere in campo……ho magari regalare una bottiglia di latte ai giocatori del Milan..ed ad ogni altra squadra da qui alla fine del campionato…….un popolo un isola una squadra ……forza casteddu sempre……e perdere al fianco del popolo dei pastori ci fa onore….

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement

Fabián O’Neill

Ultimo commento: "Ne sai troppo"
Francescoli

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "il maggior fuoriclasse tecnico del Cagliari, negli anni 80 era secondo in Sud America solo a Diego"

Radja, una storia di vita che sembra un film

Ultimo commento: "Semplicemente grazie ninja"
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "La migliore espressione del calcio sardo. Un campione immenso dentro e fuori dal campo"

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Ero presente, gran gol di Pepe e un immenso Cagliari che lotta per tutta la partita e infine tutto lo stadio in piedi ad applaudire, uno spettacolo..."
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!
Advertisement

Altro da News