Resta in contatto

Rubriche

Accadde oggi – Sei anni fa il trionfo per 4-2 in casa della Roma di Zeman

La squadra allora allenata dalla copia Pulga-López mise in seria difficoltà l’undici guidata in quel periodo dal boemo che un anno dopo arrivò a Cagliari

Il successo del primo febbraio 2013 in casa della Roma, fu uno dei  momenti più importanti della gestione in panchina da parte di Ivo Pulga e Diego López, che Massimo Cellino chiamò alla guida dopo aver esonerato a fine settembre, Massimo Ficcadenti.  Quella sera all’Olimpico il Cagliari si impose 4-2, nell’unica gara giocata tra le due compagini in quella stagione. Infatti  la gara d’andata (in programma il 23 settembre 2012) non si giocò allo stadio Is Arenas di Quartu Sant’Elena per ordine del Prefetto di Cagliari, con i giallorossi di Zeman che intascarono i tre punti della sfida a tavolino, tra tante polemiche.

SERATA SPECIALE. Anche per questo motivo (oltre che per migliorare la sua classifica) il Cagliari si presenta in campo deciso a dare battaglia e mette le cose in chiaro le cose dopo appena 3’, quando Sau sfugge a Marquinhos e crossa al centro dell’area dove trova Nainggolan, che batte Goicoechea. i giallorossi subiscono il contraccolpo, ma al 21′ vengono graziati dal secondo gol, da Sau. Al 35’ c’è però il pareggio:  punizione di Totti dai 20 metri e Agazzi è battuto. Ma il Cagliari di quella sera è determinato e rientra in campo carico, trovando il 2-1 poco prima del 1’ di gioco, complice una super paperissima di Goicoechea, il quale battezza malissimo un innocuo cross da sinistra di Avelar, che si trasforma in una palla avvelenata per il portiere giallorosso che va in presa ma poi perde la palla e lascia scivolare il pallone nella sua porta. E’ la rete che cambia la partita: Al 9’ Sau (a lungo richiesto da Zeman che lo conosceva bene per averlo allenato qualche anno prima) insacca di testa il 3-1.

Il punteggio cambia ulteriormente al 26’, con il 4-1 siglato da Pisano, abilissimo a sfruttare nel migliore l’incrocio dei pali colpito in precedenza dall’onnipresente Sau. Sotto i fischi copiosi dell’Olimpico, arriva il definitivo 4-2 realizzato in pieno recupero da Marquinho.

LA SINTESI VIDEO DELLA PARTITA

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
gianfranco
gianfranco
1 anno fa

L’esonero di Z. Zeman fu un fatto vergognoso e “misterioso”(come peraltro quello precedente operato da Sensi nel ’99). Il cosiddetto allenatore offensivista mai ha preso 7 gol al passivo con la Roma, a differenza di alcuni di quelli che hanno guidato la squadra negli anni successivi (cappotto di sette reti per ben 3 volte!!!).
Lui fu cacciato dopo un pareggio a Bologna ed una sconfitta in casa con il Cagliari, ma dopo aver dato una lezione di calcio al Milan nel Natale del 2012. Misteri….

I Miti rossoblu

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

Advertisement
Advertisement

Carmine Longo

Ultimo commento: "Fu un grande Ds. Onore a Carmine Longo."

Josè Oscar Herrera

Ultimo commento: "Un altro gol memorabile fu quello segnato al Parma ai tempi di Ranieri, nel 1991, una bomba dal limite dell'area al 95' che diede ai rossoblù una..."

Massimiliano Cappioli

Ultimo commento: "Le sue parabole di collo pieno hanno contribuìto alla scalata per il ritorno in serie A, facendo esplodere noi tutti tifosi e il glorioso stadio..."
Tiddia

Mario Tiddia

Ultimo commento: "era un commento all 'altro articolo sul Carbonia di Caddeo"

Mario Brugnera

Ultimo commento: "Ricordo quel grande Cagliari seppur 12enne...È stato la colonna sonora della mia crescita e della mia vita. Ancora oggi ripenso alla immensa fortuna..."

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Rubriche