Resta in contatto

Approfondimenti

La salvezza si costruisce in casa: ora la Sardegna Arena è un fortino

Il punto sul rendimento casalingo del Cagliari, uscito sconfitto finora alla Sardegna Arena, solo contro il Napoli.

IL BILANCIO. Tre vittorie, cinque pareggi, una sola sconfitta. Chievo, Bologna e Genoa sono uscite sconfitte; Cagliari imbattuto contro Sassuolo, Milan, Sampdoria, Torino, Roma; solo il Napoli corsaro.

FORTINO. La Sardegna Arena si conferma un fortino difficile da espugnare. E, se non fosse stato per quella maledetta punizione di Milik al 91’ della gara contro il Napoli, avremmo addirittura potuto osare un “impossibile”. Lo zero nella casella sconfitte in casa, invece, ora possono vantarlo solo le capoliste del campionato, Juventus e Napoli.

DODICESIMO UOMO. Il pubblico rossoblù, in casa, si sta dimostrando il dodicesimo uomo in campo. Si veda al capitolo “gol di Marco Sau contro la Roma” per la conferma. In pochi, dopo aver assistito dal vivo a quel miracolo dell’Immacolata Concezione, non hanno esclamato qualcosa come: “Che bello essere tifosi! Che bello venire allo stadio!”.

OBIETTIVO, RIPETERSI. Un traguardo comunque importante per il Cagliari il fatto che le mura amiche siano state violate una sola volta. Specie considerando che già tre “big” sono state affrontate alla Sardegna Arena: mancherebbero, senza naturalmente voler sottovalutare nessuna, “solo” Inter, Lazio, Atalanta e – soprattutto – la Juventus di CR7.

UN PASSO IN AVANTI. Ma il risultato, alla fine del girone d’andata, è ancora più sorprendente se si guardano i dati dello scorso anno: dieci le sconfitte casalinghe in totale, esattamente la metà – cinque – dopo il girone d’andata (quattro in più rispetto alla stagione in corso). Un dato per cui sorridere ma anche da cui partire. Per riprendere da dove abbandonato, almeno alla Sardegna Arena, il girone di ritorno.

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "Se cambieranno bene …altrimenti per me i colori del CAGLIARI RESTANO NEL MIO CUORE …si va in C ??? Sempre CAGLIARI NEL MIO CUORE"

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti