Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Padoin: “Contratto in scadenza? Aspetto la società”

Prima parte dell’intervista a Simone Padoin. Ecco le parole sul suo futuro, su Maran e sull’identità del Cagliari: “Gruppo, lavoro e determinazione”.

PARLA PADOIN. Simone Padoin, esperienza e carisma al servizio della squadra. L’uomo prima ancora del giocatore, ma non ditegli che la sua è solo una vita da mediano: “I miei piedi non sono così malvagi!“. Undici gare, 330 passaggi a buon fine, nove occasioni create, 995 minuti in campo e il 77% di contrasti vinti. Numeri che non mentono e che fanno del Pado un leader silenzioso ma fondamentale.

Ecco la prima parte della sua intervista ai microfoni de La Gazzetta dello Sport.

FUTURO.Il contratto in scadenza? Non ho fretta, penso a giocare. Aspetto la società“.

ASSENZE.Castro, Lykogiannis, Pavoletti, Ceppitelli e Srna sono indisponibili contro il Napoli, è vero. Ma chi gioca farà bene, piangere per le assenze non serve. Ha ragione Giulini, saremo feroci. Con intelligenza ed equilibrio. La nostra forza? Il gruppo, il lavoro e la determinazione. Si vedrà anche col Napoli. Maran? Un pignolo. Lavorare con un tecnico che ha tutto sotto controllo, aiuta“.

AMICI E VALORI.Barella dice che sono una belva? Dovrò offrigli la pizza. Chiellini o Koulibaly? Entrambi, con Varane, Van Dijk e Ramos, tra i migliori al mondo. Cori razzisti? Le partite vanno fermate, serve un segnale forte“.

CHAMPIONS E CAMPIONATO.Juve in Svizzera? Pessima gara. Hanno perso anche con il Manchester di Mourinho ma dopo aver dominato. A Berna sapevano che lo United stava perdendo. Però, conoscendo Allegri e la squadra, saranno molto seccati. Recupero Napoli? No. A marzo la Juve sarà aritmeticamente campione d’Italia“.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News