Resta in contatto

News

Morte Astori, parola allo specialista: “Italia al top per controlli”

La Nuova Sardegna, occupandosi degli ultimi sviluppi sul decesso dell’ex calciatore del Cagliari, ha chiesto l’autorevole parere di un noto professionista del settore

SPECIALISTA. Gavino Casu, responsabile dell’equipe di Cardiologia dell’Ospedale San Francesco di Nuoro, ha parlato della vicenda Astori. Ieri la notizia del coinvolgimento nelle indagini di due professionisti – uno di Firenze, l’altro di Cagliari – che avrebbero sancito l’idoneità agonistica del calciatore, nonostante delle anomalie cardiache.

TOP. Questo il parere di Casu : “Le società sportive possono avere una struttura abilitata concedere l’idoneità per l’attività agonistica“, sostiene Casu. “La maggior parte si rivolge però a presidi pubblici o privati. In Italia è presente un protocollo rigoroso e siamo i primi al mondo in questa materia. Si lavora in modo meticoloso per nella ricerca di patologie cardiovascolari“. Se venisse confermato che l’anno scorso ad Astori venne riscontrata un’anomalia cardiaca “il cuore avrebbe dovuto essere sottoposto ad indagini approfondite, con esami di secondo e terzo livello, come ad esempio una risonanza magnetica cardiaca. Ad ogni modo è meglio avere molta cautela prima di esprimere dei giudizi“.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News