Resta in contatto

Approfondimenti

Oltre i titolari c’è vita: ora Maran può contare su qualche certezza in più

La gara di ieri contro il Chievo ha messo in mostra chi finora aveva giocato poco o niente. Diverse le risposte, tutte utili per il tecnico trentino

Due piccioni con una fava. Il turno infrasettimanale di Coppa Italia, da sempre considerato dal Cagliari quasi un impiccio per gli importanti impegni di campionato, questa volta ha regalato a Rolando Maran alcune certezze. Anzitutto la qualificazione agli ottavi di finale, non certo una costante in casa rossoblù. Poi la sgambata a chi finora aveva giocato poco o niente, ai quali il tecnico trentino chiedeva delle risposte. E molte ne sono arrivate.

RAFAEL. La conferma del portiere brasiliano, per esempio. Assente dai campi di gioco dall’inizio del campionato, Rafael si è fatto trovare pronto, come sempre: si può dire tranquillamente che quello del portiere sia il ruolo più al sicuro della rosa rossoblù.

ANDREOLLI. Aveva bisogno di un po’ di fiducia, gliel’hanno data e lui ha ricambiato. Una prestazione senza sbavature, di cui Maran terrà certamente conto.

PAJAC. Un altro elemento a corto di minutaggio era il terzino croato, ieri in chiaroscuro. Se da un lato ha mostrato buone doti propositive, portandosi diverse volte al cross, dall’altro ha mostrato grosse pecche in fase difensiva. Se riuscisse a migliorare anche nella zona bassa del campo, potrebbe risultare una valida (oltre che necessaria) alternativa al trentaquattrenne Padoin.

FARAGÒ. Una prova davvero convincente, quella di ieri al Bentegodi. Il ruolo di mezzala l’ha interpretato al meglio, sfornando diversi assist in area di rigore. Il posto dello squalificato Barella contro la Roma è praticamente già suo.

CERRI. Non solo il gol. Il gigante buono ha lottato, prendendo botte e facendo sentire la sua presenza in campo. Certo, tutto ciò non è ancora sufficiente per giustificare l’enorme cifra spesa per il suo acquisto, ma i segnali sono tutt’altro che da disprezzare.

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Capozucca confermato, pro o contro?

Ultimo commento: "Ma con la gestione sportiva della stagione appena trascorsa, il minimo è mandarlo a casa. Il Cagliari Calcio dovrebbe fare un'azione di risarcimento..."

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "Giulini fai una grande cortesia a noi tifosi e tutti i sardi,vai via! Vendiiiii.la cosa è stata evidentissima che hai voluto portare il Cagliari in..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti