Resta in contatto

Rubriche

Frosinone-Cagliari 1-1, le pagelle rossoblù di CalcioCasteddu

È da poco terminato il confronto del Benito Stirpe tra ciociari e sardi. Alla fine le squadre si devono accontentare di dividere la posta

Ecco le valutazioni dei giocatori rossoblù da parte di CalcioCasteddu:

CRAGNO: VOTO 8. L’uomo della partita. Sono ben 6 le parate, tutte decisive e di grande fattura. Qualche brivido nel finale su Pinamonti, ma è lui a salvare la baracca.

SRNA: VOTO 6. Soffre Beghetto, ma è costretto agli straordinari causa lentezza dei centrali. Si batte, prova qualche cross e si prende pure la solita dose di falli.

CEPPITELLI: VOTO 5. Insolitamente lento e macchinoso, partecipa alla bambola generale sul gol di Cassata. Ciofani gli da parecchio filo da torcere, lui risponde anche con le cattive.

KLAVAN: VOTO 5,5. Ritorno con luci ed ombre. Spesso rimproverato da Srna per la poca lucidità, concede a Campbell qualche spunto. Riesce comunque a gestire bene il concitato finale.

PADOIN: VOTO 6. Soffre tantissimo l’intraprendenza di Zampano, e di fatto raramente lo si vede in propulsione.

IONIŢA: VOTO 5,5. Sulla coscienza una colossale occasione fallita poco prima di lasciare il campo. Per il resto un duro confronto con Chibsah che non sempre lo vede vincitore (Dall’80’ DESSENA: sv.)

BRADARIĆ: VOTO 5,5. Fa il bello e cattivo tempo. Chiuso da ben due gocatori avversari, fatica a trovare la giusta geometria (Dal 60′ FARAGÒ: VOTO 6. Si piazza sul centrodestra dando brio al centrocampo ed un valido supporto a Srna)

BARELLA: VOTO 5. Perde Cassata nell’azione del gol avversario facendo capire di essere in giornata no. Leggermente meglio quando Maran lo sposta in regia a comandare le operazioni. Il secondo giallo, però, è sembrato eccessivo.

JOÃO PEDRO: VOTO 5,5. Se non fosse stato per l’assist vincente la sua prestazione sarebbe stata da archiviare con effetto immediato. Sbaglia tantissimo, soprattutto una colossale occasione con la porta spalancata. 

PAVOLETTI: VOTO 6. Chiuso dai tre centrali cociari, ha poche opportunità per battere a rete. Addirittura è costretto ad allargarsi e giocare lontano dalla porta. Ma con grande determinazione consegna a João Pedro la palla che porta Farias al pareggio.

SAU: VOTO 5,5. Tanta corsa e tanta abnegazione, ma poca concretezza. Sembra, comunque, in crescita (Dal 60′ FARIAS: VOTO 7. Finalmente! Il gol, si spera, della liberazione. Si prende pure un giallo e perde un sangunoso pallone nel finale. Va bene così)

ALL.MARAN: VOTO 6. I cambi hanno sortito gli effetti sperati, ma l’assenza di Castro pesa oltremodo. La squadra ha assoluta necessità di un trequartista di ruolo ed anche di un elemento di maggiore intraprendenza.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche