Resta in contatto

News

Maran: “Cagliari in azzurro è merito di tutti”

L’allenatore rossoblù è intervenuto telefonicamente alla trasmissione radiofonica “Radio Anch’io Sport” su Radio Uno Rai. Il giudizio sul momento della squadra e dei suoi protagonisti

AZZURRO. Rolando Maran, tecnico del Cagliari, ha commentato in un’intervista radiofonica per la Rai la convocazione di tre suoi giocatori in Nazionale: “Il merito principale va al presidente Giulini, che ha preso e trattenuto giocatori dal grande potenziale. Il merito va anche ai giocatori ovviamente e pure all’allenatore, che contribuisce a dare una forma alla squadra tale da esaltarne gli interpreti. Barella cresce di gara in gara. Mi godo Pavoletti, è nel suo momento migliore“.

FUTURO. Il tecnico ex Chievo ha espresso le sue considerazioni circa la gestione futura dei protagonisti del Cagliari attuale: “Se venderemo i top player per alzare l’asticella? Va considerata anche questa opzione. Per affrontare delle annate a certi livelli, bisognerà pensare anche a questa ipotesi. I migliori elementi si cerca sempre di trattenerli, tuttavia si fanno tante valutazioni“.

RUOTA LIBERA. Maran si è detto dispiaciuto per il momento difficile della sua vecchia squadra, il Chievo: “Hanno i valori tecnici e morali per uscire da questa situazione. Mi dispiace molto sapere del loro periodo delicato“. Riguardo la differenza tra i vari club della Serie A, il tecnico sostiene che “gli introiti delle big hanno allargato ulteriormente la forbice con le medio-piccole. Prendiamo la Juventus, quasi impietosa con gli avversari. Quasi un peccato per lo spettacolo“.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News