Resta in contatto

News

Pirotecnico 3-3 tra Frosinone e Empoli nell’anticipo dell’ora di pranzo

Gara ricca di gol tra le due squadre che cercano in tutti i modi di vincere e cambiare la loro classifica. Alla fine un punto che fa comunque classifica

Ciociari e toscani si giocano tanto allo Stirpe. Siamo appena a ottobre inoltrato, ma la posta in palio è davvero rilevante, in chiave futura stagionale per il conseguimento della salvezza tra le due matricole. Alla fine ne esce uno spettacolare 3-3 che tiene in corsa entrambe. Parte subito aggressivo l’undici di casa, che si espone troppo e favorisce la ripartenza degli ospiti con Acquah che al 5’ serve in area Caputo, il quale arriva con un attimo di ritardo e perde l’occasione per far male ai laziali, che un minuto prima sull’uscita a vuoto di Provedel all’esordio stagionale, non trovano l’imbeccata giusta.

FROSINONE AVANTI SU AUTORETE. Nulla può invece l’estremo difensore dell’Empoli sulla sfortunata deviazione del suo compagno di squadra Silvestre, che nel tentativo di spazzare via la sfera, la mette in rete una palla fatta spiovere in area da Zampano. Un gol fortunoso, giunto dopo 8’ per i ragazzi di Longo, che stanno facendo la partita con davanti una squadra toscana impaurita, come dimostra l’ammonizione di Zajc due minuti prima del gol, per un brutto fallo su Molinaro.  Sotto di un gol si attende la reazione della compagine di Andreazzoli, che quando arriva e confusa oppure i giocatori si trovano in fuorigioco, come nell’occasione della chance capitata ancora a Zajc al 14’.

L’EMPOLI LA RIEQUILIBRA. Grande parata con deviazione in angolo di Sportiello al 26’ su La Gumina, che sfiora l’1-1 con un colpo di tacco sul cross di Di Lorenzo. Forte del vantaggio il Frosinone concede un po’ troppo spazio agli avversari, che al 27’ ci riprovano con un tiro a giro col piede destro di Zajc, che il portiere di casa neutralizza parando a terra. Il pareggio è nell’aria e arriva al 32’. Autore il miglior giocatore dei toscani Zajc, che su imbeccata di Antonelli, impatta col destro e supera Sportiello, che tocca male il pallone ma non lo trattiene. Gara apertissima con occasione da entrambe le parti per ottenere la marcatura.

Al 36’ lo fallisce l’undici di Longo per merito di Antonelli che anticipa Ciano davanti alla porta vuota, mentre in area ciociara arriva (37’) la traversa di Silvestre, che cerca di farsi perdonare l’autorete con un colpo di testa. Insiste l’Empoli, che 4 minuti dopo giustifica il suo maggior possesso palla della prima frazione terminata senza recupero, con l’opportunità capitata a Capezzi che sfiora la siglatura con un tiro di controbalzo, che va fuori di pochissimo.

BOTTA E RIPOSTA IN POCHI MINUTI. Un gol a testa a inizio ripresa. Empoli che ribalta la contesa al 3’con Silvestre, il quale in modo fortunoso prima con la coscia e poi col petto mette la sfera alle spalle di un incolpevole Sportiello. Nonostante il passivo i padroni di casa non mollano e si riportano in area avversaria con più continuità e al 7’ protestano per un contatto in area tra Ciano e Capezzi. Inizialmente Orsato fa proseguire, poi ferma il gioco richiamato al monitor dai colleghi al VAR che lo invitano a rivedere la propria decisione: rigore per i gialloblù del presidente Stirpe, che dal dischetto (9’) Ciofani non sbaglia mandando il destro a incrociare che si insacca nell’angolino basso alla destra di Provedel.

IL FROSINONE SEGNA DI NUOVO E lEMPOLI LO RIPRENDE. Galvanizzato dal 2-2 dopo essere stato sotto, l’undici di Longo aumenta la pressione e con Campbell fa la giocata che spacca la gara, innescando Ciofani, che al 18’ marca ila sua doppietta personale con un sinistro che l’estremo difensore dei toscani può solo vedere insaccarsi. Tutto è ancora possibile in questa sfida. L’ex Roma Uçan su punizione (concessa al 22’) sfiora il 3-3 con una girata. Pareggio che giunge grazie proprio al primo gol in Serie A del turco al 34’ che scarica uno splendido destro al volo in diagonale su quale Sportiello non può arrivare. Tre minuti prima il portiere aveva salvato in uscita con i piedi il risultato sulla battuta di La Gumina.

Prova a buttarsi in avanti il Frosinone alla ricerca del 4-3, ma lascia praterie all’Empoli che al 45’ fallisce la rete con Caputo ad un passo da Sportiello. Ad entrambe resta solo il recupero di 5’ concesso da Orsato, ma la stanchezza e soprattutto la paura di entrambe di perdere, non fa cambiare il risultato, nonostante l’assedio finale dei laziali.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."

(SONDAGGIO) Keita, merita una chance dall’inizio a Udine?

Ultimo commento: "Sii,Keita e Pereiro...un po di panchina per Joao la papera"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"Bonimba", uno dei più forti attaccanti rossoblu

Roberto Boninsegna

Altro da News