cropped-cropped-CC-11.png
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Primavera1, il Cagliari resiste 78’ poi cede 2-0 alla capolista Atalanta

Al Raccis di Mandas la squadra di Canzi risponde alle offensive dei bergamaschi, colpisce il palo con Gagliano, ma cade nella parte finale della ripresa

Ci ha provato creando anche problemi il Cagliari. Ma al Raccis è la capolista a punteggio pieno Atalanta ad imporsi, con una doppietta di Piccoli, giunta nella parte finale della gara. Buona però la prova dei rossoblù.

LA PARTITA. Avvio di marca ospite, con Daga che al 3’ salva la rete respingendo l’insidioso stacco di testa da parte di Okoli, mentre al 5’ Aly spazza in angolo un nuovo tentativo degli orobici con Cambiaghi. Al 12’ è invece Peressutti a mancare il vantaggio con un tap-in che la difesa bergamasca scaccia in corner. Gara apertissima. Al 19’ altra incursione dei nerazzurri con una spizzata susseguente a angolo, ancora di Okoli che termina fuori, quattro minuti dopo Colpani salta Kouadio e Marongiu, fa partire un tiro da dentro l’area ma palla fortunatamente all’esterno della rete.

PALO GAGLIANO. Il Cagliari subisce gli ospiti. Al 27′ Kulusevski imbecca Nivokazi ma il tiro  è neutralizzato all’ultimo da Aly. L’occasione più ghiotta al 31’ è pero per i rossoblù, grazie a Gagliano che colpisce il palo su punizione. La partita comunque la fanno i ragazzi di Brambilla che, senza fortuna si fanno vivi al 40’ e al 42’ entrambe le volte con Peli. Squadre negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0-0.

Al rientro in campo Canzi inserisce Contini al posto di Verde. L’andamento della contesa è sempre lo stesso, Atalanta ad attaccare, Cagliari pronto a ripartire e fare male. Al minuto 8 proteste bergamasche all’indirizzo dell’arbitro Maranesi di Ciampino, per un calcio di rigore non assegnato per fallo ai danni di Colpani, da parte di Marongiu, mentre al 15’ Cambiaghi va vicino alla marcatura, mandando il pallone fuori di pochissimo. Due minuti dopo ancora Gagliano pericoloso col sinistro a incrociare su suggerimento di Contini, che sfiora il palo.

ATALANTA IN RETE. Col passare dei minuti la capolista appare sempre più nervosa nel non riuscire a sbloccare la sfida del Raccis e rimedia due ammonizioni ai danni di Nivokazi e Kulusevski. Ma il gol dei bergamaschi arriva per merito di Piccoli, che al 33’ batte Daga in girata dopo il passaggio da parte di Peli. Schermaglie tra l’autore del gol e Ladinetti, che vengono entrambi ammoniti. I rossoblù accusano il colpo . Non reagiscono e al 40’ subiscono un gran tiro di Traore’, Daga respinge in angolo. Dalla battuta Piccoli con colpo di testa che si stampa sulla traversa, manca il raddoppio, che purtroppo giunge al 45 da un errore del portiere del Cagliari che cerca un dribbling sull’autore del vantaggio, il quale ruba palla e deposita in rete a porta vuota. Infine al 4’ di recupero Daga dice non allontanando con i piedi la battuta di Piccoli che voleva la tripletta personale. Vince l’Atalanta. Sabato prossimo per il Cagliari trasferta a Verona con il Chievo.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Un saluto dalla redazione di CalcioCasteddu: iniziamo come di consueto con le prime pagine dei...
Avete perso una news o un approfondimento sul Cagliari? Date uno sguardo al nostro riepilogo,...

Dal Network

L'ex campione del mondo da giocatore con l'Italia nel 2006, prende il posto dell'esonerato in...
La squadra di Juric, squalificato e sostituito da Paro in panchina, e quella di Di...

Altre notizie

Calcio Casteddu