Resta in contatto

News

Ecco la “Nazionale Sarda”: la Conifa accetta la candidatura dell’Isola

Ora anche l’Isola ha la sua “Nazionale Sarda”: la Fins (Federatzione Isport Natzionale Sardu) ammessa nella Confederazione delle Associazioni Calcistiche Indipendenti (Conifa).

L’OK DEL CONIFA. Novità nel calcio in Sardegna. La Conifa (Confederation of Indipendent Football Associations) ha accolto lunedì come nuovo membro la Sardegna e in particolare la Fins (Federatzione Isport Natzionale Sardu), come riporta il sito ufficiale della Confederazione.

NAZIONALE SARDA. Ora dunque anche l’Isola avrà la sua Nazionale Sarda, o “Selezione” che dir si voglia, su cui tanto si era discusso anche recentemente, relativamente al tema dell’autonomia e dell’indipendentismo in Sardegna.

LA CONFEDERAZIONE DELLE INDIPENDENTI. La Conifa, è una federazione calcistica che raccoglie squadra di stati senza riconoscimento internazionale. Spesso regioni in cui è forte lo spirito indipendentista, ma anche, più semplicemente, minoranze etniche, micronazioni e anche stati transnazionali, come l’Occitania (una delle più competitive) o transregionali, come la Padania, che ha preso parte alle ultime tre edizioni della Coppa del Mondo Conifa (piazzandosi terza nell’edizione 2018).

SVOLTA O FORMALITÀ? Per la Sardegna questa novità potrebbe in realtà rappresentare una semplice formalità o anche una piccola svolta. Tanti sono infatti i talenti isolani che si sono affacciati nel calcio che conta: Gianfranco Zola, bandiera del Cagliari negli ultimi anni di carriera, è probabilmente il talento più conosciuto a livello internazionale (grazie alla sua permanenza al Chelsea e alle 35 presenze con la maglia della nazionale italiana). Ma anche Pietro Paolo Virdis fu leggenda del Cagliari e si affacciò a grandi palcoscenici della Serie A con le maglie di Milan e Juventus.

POSSIBILI CONVOCATI? Tra i calciatore ancora in attività invece possiamo citare i vari Salvatore Sirigu (portiere del Torino, che ha difeso i pali del Psg anche in Champions), Nicolò Barella, talentino del Cagliari appetito da tante big d’Italia e d’Europa, oltre a Marco Sau, Alessandro Deiola (in prestito al Parma), Nicola Murru (Sampdoria), Matteo Mancosu (Montreal Impact), Marco Mancosu (Lecce), Francesco Pisano (Olbia). Tutti giocatori nati in Sardegna, che potrebbero così virtualmente vestire la maglia della nuova “Nazionale Sarda”.

7 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
7 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Siamo d'accordo però i mancati incassi di due anni gli sono caduti sul groppone credo che non vada dimenticato non siamo Juve o Milan i soldi vanno..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini comunque vada un tecnico giovane bravo e con tanta voglia di fare bene sia in A o B e col cuore ROSSOBLU"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News