Resta in contatto

News

Acquafresca: “Sabato tifo Cagliari. E sogno di tornare. Con Cellino…”

Il doppio ex della sfida tra Cagliari e Bologna, Robert Acquafresca, ha parlato della gara di sabato, del suo trascorso in rossoblù e del momento dei sardi.

DOPPIO EX. Non avrà dubbi su chi tifare, Robert Acquafresca. Doppio ex della sfida di sabato, con i sardi il bomber ha realizzato 39 gol in 134 presenze dal 2007 al 2011 – non consecutivamente; nove le marcature in 113 gare con gli emiliani. “Cagliari e Bologna sono state due tappe importantissime della mia carriera. Una è andata molto bene, l’altra…“.

LA DOPPIETTA. Due reti nel 5-1 al Bologna del 2008, proprio come Jeda – l’altro intervistato da L’Unione Sarda. “Ricordo bene, andammo sotto per un gol di Di Vaio. Poi non ci fu storia“.

SOLO IN ROSSOBLÙ.Quell’Acquafresca si è visto solo quando sono tornato. Qualcuno non lo ricorda, ma ho fatto altri nove gol. È stato l’ultimo lampo della mia carriera. Però sono ancora giovane, ho solo 31 anni“.

LA DISCESA. “Ho fatto la guerra per tornare. A Cagliari ho conosciuto mia moglie e come club era il posto migliore per me. Cellino e Marroccu mi dissero a febbraio che sarei rimasto, invece non fui riscattato. Tornai al Genoa e da lì al Bologna. Pioli giocava con una punta e, con Di Vaio prima e Gilardino poi, gli spazi erano pochi“.

LA SFIDA DI SABATO. “Tiferò Cagliari. Pavoletti è una garanzia, Sau e Farias stanno vivendo un momento difficile, ma nel calcio basta poco per far girare le cose“.

IL SOGNO. “Io continuo a sognare di tornare. Ho sempre sperato di ricevere una telefonata. Non ne faccio di certo una questione economica. Gioco al Sion, nella Seria A svizzera e sto bene. Ci sono state cose più grandi di me, sono stato prigioniero del mio contratto. Ma Cagliari è tutto. Non so se questo sogno resterà tale, però Cagliari è casa mia”.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Io ci vedo Bernardo Mereu....."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"Bonimba", uno dei più forti attaccanti rossoblu

Roberto Boninsegna

Altro da News