Resta in contatto

News

Juventus show nell’anticipo: Napoli battuto 3-1 in rimonta e prima fuga

Allo Stadium grande partenza della squadra di Ancelotti in gol con Mertens poi col pari di Mandžukić la gara cambia padrone. Espulso Mario Riu

La Juventus si dimostra, nonostante i sette scudetti di fila vinti, al squadra più forte del campionato italiano. Allo Stadium i bianconeri, con un Ronaldo a tratti spettacolare, battono in rimonta un Napoli che aveva cercato di sorprendere i bianconeri a inizio match e che ha provato a giocarsela fino alla fine. Juventus a punteggio pieno che tenta la proma fuga della stagione.

BOTTA E RISPOSTA IN 26 . Grande partenza dei partenopei, che fanno la gara dal fischio d’inizio costruendo occasioni verso la porta avversaria, come quella al 6’ capitata Zielinski che coglie il palo con un rasoterra dalla distanza, e passa in vantaggio al 10’ con Mertens innescato da Callejon, dopo l’errore di Bonucci che ha favorito la ripartenza di Allan. Per belga segnare con la conclusione di destro a porta vuota è troppo semplice.

La gara è viva, con i padroni di casa che non mollano nonostante il gol subito e impattano al 26’ con Mandžukić, che batte Ospina mandando il pallone alla sua sinistra. Gran merito della marcatura l’assist di Ronaldo che pennella in modo perfetto per il colpo di testa vincente del compagno di squadra.

La Juventus sfiora il raddoppio sugli sviluppi di una punizione calciata da CR7, dopo il fallo subito da Allan. La potente battuta impegna Ospina che respinge, poi la difesa spazza via la sfera in corner, che Pjanic batte sul secondo palo dove c’è Emre Can, il quale sfiora il 2-1 con un sinistro che termina out di pochissimo.  Al 43 Napoli vicinissimo alla seconda marcatura con Mario Rui, che manda la palla col destro alta di pochissimo. Squadre negli spogliatoi dopo 1’ di recupero.

MANDZUKIC RIBALTA LA GARA. 3’ della ripresa e la squadra di Allegri sorpassa il Napoli con la doppietta personale del numero 17 croato, che spinge in rete la palla arrivata dal palo colpito da Ronaldo col destro insidioso respinto da Ospina. Colpito due volte l’undici di Ancelotti si riversa verso la porta bianconera alla ricerca del pareggio.

NAPOLI IN DIECI. Svolta negativa in casa partenopea al 14’. Già ammonito infatti viene espulso Mario Rui, che entra col piede a martello ai danni di Dybala e Banti lo allontana dopo il secondo giallo di serata. I bianconeri allungano sul 3-1 al 31’, ancora grazie ad un suggerimento di CR7, stavolta per Bonucci. L’ex Milan da due passi deve solo appoggiare in rete e festeggiare. Due minuti dopo l’asso portoghese cerca di eludere senza fortuna Ospina, bravo nel ribattere e salvare i suoi dalla quarta siglatura. Al 38’ è Mandžukić a innescare Ronaldo che però spedisce il pallone sul fondo. Gara praticamente finita qui, anche se, per archiviarla, occorre attendere i 5’ di recupero concessi dal direttore di gara.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Capozucca confermato, pro o contro?

Ultimo commento: "Lui x me è veramente il primo della lista a doversene andare.. Io sono convinto che sia stato lui a proporre a giuli i "grandi nomi".... Con stipendi..."

Larghissima maggioranza tra i lettori di CalcioCasteddu: Giulini dovrebbe passare la mano

Ultimo commento: "Mi piacerebbe sapere a chi, dalla padella alla brace e ' un attimo, pazienza e speriamo che si riesca a risalire già dal prossimo campionato"

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News