Resta in contatto

News

Pasolini e la passione per il calcio: “Riva…”

Il Corriere dello Sport prende spunto dal ritorno della Nazionale a Bologna per ricordare il poeta e regista cinematografico, grande appassionato e praticante fino alla morte prematura

PASSIONE. Pier Paolo Pasolini, nato a Bologna nel 1922, è stato uno dei poeti e uomini di cinema più rappresentativi del secondo Novecento in Italia. Un uomo con il calcio nel sangue, coltivato negli anni della giovinezza in Friuli e poi a Roma. Se avesse fatto un’altra professione, diceva, sarebbe stato un calciatore. Di ruolo mezzala. Tifoso del Bologna, seguì i tempi d’oro degli anni Trenta, con Biavati, Andreolo e Sansone tra i fuoriclasse in campo.

POESIA. Nelle sue interviste, Pasolini parlò sovente del pallone. Nel 1965 realizzò inoltre un film-intervista con i calciatori del Bologna come protagonisti. Nel 1971, all’interno di un articolo su “Il Giorno”, provò a mettere il calcio tra prosa e poesia. Parlò anche di Gigi Riva, all’epoca ancora il più grande attaccante in circolazione: “Riva gioca un calcio in poesia. Egli è un ‘poeta realista’ “. L’intellettuale bolognese fu tra i fondatori delle Nazionali Attori e Cantanti.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Si vergogni sindaco e amministrazione di cagliari che fanno giocare la squadra ds 17 anni in uno stadio prefabbricato"

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News