Resta in contatto

Rubriche

Buon compleanno a… Roberto Sorrentino

L’ex portiere del Cagliari, in Sardegna dal 1984 al 1988, compie 63 anni. Un protagonista di un’era particolare del club isolano

GAVETTA. Roberto Sorrentino nasce a Napoli il 14 agosto 1955. Portiere, si forma nel settore giovanile del club partenopeo. Tuttavia nel Napoli non riuscirà mai a giocare con la prima squadra, che nel 1975 raggiunse il 2° posto in campionato, all’epoca miglior risultato di sempre. Erano i tempi del bomber Clerici, di Burgnich, Juliano e Vinicio in panchina. Sorrentino lascia a malincuore la sua città per trasferirsi alla Paganese. Dopo un’annata, il passaggio al Catania nel 1979.

Con il Cagliari 1984-85

CAGLIARI. Con la compagine siciliana Sorrentino raggiunse i risultati migliori della carriera, conquistando una promozione in Serie A nel 1983 e vivendo il debutto del Catania nell’olimpo del calcio italiano. Tuttavia arrivò subito la retrocessione, nonostante le sue parate e i gol di Aldo Cantarutti. Fu così che nell’estate ’84 il portiere napoletano si infilò la casacca del Cagliari. L’avventura di Sorrentino in Sardegna coincise con uno dei periodi più neri del club: dopo due anonimi campionati in cadetteria – 16° e 14° posto – l’ultima piazza con la retrocessione in C nel 1987. Chiude nell’Isola con un 11° posto e 85 presenze tra B e C1, per concludere la carriera a Bologna tra il 1988 e il 1990. Roberto Sorrentino è il padre di Stefano, attuale portiere del Chievo e protagonista da tanti anni in Serie A. Diventato allenatore dopo essersi occupato dei portieri della Juventus nei primi anni Novanta, guida oggi l’Argentina, club dilettantistico.

 

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Imparerà, col tempo. Per ora, una tantum, è stato un risparmio per G. e un modo illusorio di infondere sicurezza nella rosa, cosa non riuscita. Per..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche