Resta in contatto

Approfondimenti

Evitare gli errori dello scorso anno

Ad un mese circa dall’inizio del campionato 2018/2019 la rosa del Cagliari risulta a larghi tratti incompleta. Diversi i tasselli da inserire o da “cambiare”

Nella conferenza stampa al termine della passata stagione il ds Marcello Carli aveva espresso il suo auspicio di consegnare al nuovo allenatore del Cagliari una rosa completa all’80% giàalla partenza per il ritiro.

Auspicio che al momento tale è rimasto. Sono ancora diverse le caselle da sistemare sulla maggior parte dei reparti.

DIFESA. Maran ha chiesto un centrale di esperienza. I nomi accostati al club rossoblù (Burdisso, Silvestre, Danilo) sembrano trovare qualche difficoltà, specie considerati gli ingaggi. Intoccabile Pisacane, in bilico Andreolli, guadagna qualche chance di conferma Capuano dato inizialmente solo di passaggio. Gli out dovrebbero non subire modifiche con Srna e Faragò sulla destra, Lykogiannis e Pajač sulla parte opposta.

CENTROCAMPO. Il nodo paly maker è quello più spinoso. Grave errore non aver trattenuto Colombatto lo scorso anno, viste le assenze per squalifica o infortuni di Cigarini. Sono diversi i dubbi che accompagnano la conferma dell’ex doriano e, dopo aver trattato o sondato invano i vari Sandro, Valdifiori e Locatelli, l’unico nome in auge è quello del croato Bradaric. Ekdal non è un regista, per quanto in diversi si ostinino a definirlo tale. In bilico la posizioni di Ioniţa specie dopo l’arrivo di Castro, punto fermo Barella, da valutare le posizioni di Deiola e Dessena. Soprattutto il secondo ha palesato di non poter più affrontare i ritmi della massima serie.

ATTACCO. L’acquisto di Cerri ha destato perplessità, se non altro per l’importante investimento economico. Con Pavoletti titolare indissolubile della casella di centravanti, sono da valutare le posizioni di Sau, Farias Han. I primi due sono reduci da una stagione al limite del ridicolo con prestazioni sconfortanti e pochissimi goal, mentre il nordcoreano ha provato a convicere invano dopo le reti realizzate con la maglia del Perugia. Se per il brasiliano le possibilità di un’altra chance sembrano essere reali, l’attaccante  di Tonara è il maggiore indiziato alla cessione. Il giovane asiatico ha le potenzialità per essere determinante ed una conferma è legittima.

Sarà un mese di importanti valutazioni onde evitare gli errori delle scorse sessioni di mercato.

18 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
18 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Cagliari in B: Giulini deve restare o sarebbe meglio un’altra proprietà?

Ultimo commento: "Ricorda però di non belare a voce troppo alta 😂"

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Approfondimenti