Resta in contatto

News

Parma deferito dalla Procura Federale, ora la Serie A è davvero a rischio

Conclusa l’indagine su Parma-Spezia: la Procura Federale porterà a processo i ducali per tentato illecito sportivo. E i gialloblù ora rischiano la Serie A.

DEFERIMENTO. Non sono solo Emanuele Calaiò e Fabio Ceravolo a essere coinvolti nell’accusa per tentato illecito sportivo in merito alla partita Spezia-Parma dell’ultimo campionato di Serie B, che ha permesso ai ducali, contemporaneamente al pareggio del Frosinone col Foggia, di ottenere la matematica e sorprendente promozione in Serie A. Oggi è infatti arrivato anche il deferimento per il Parma: responsabilità oggettiva in merito al comportamento dei propri tesserati.

L’ACCUSA. Questa mattina la Procura Federale ha consegnato l’avviso di conclusione delle indagini agli interessati. Dieci giorni al massimo, come riporta La Gazzetta dello Sport, e si conoscerà il giudizio, subito dopo la fine del processo presso il Tribunale Federale (il primo grado della giustizia sportiva). L’accusa è chiara da parte della Procura: l’inchiesta guidata Giuseppe Pecoraro mira a dimostrare che nell’ultimo Spezia-Parma (18 maggio scorso, con vittoria degli emiliani per 0-2), i giocatori del Parma avrebbero mandato ai colleghi dello Spezia De Col e Masi messaggi ambigui su whatsapp – due Calaiò e uno Ceravolo – del tenore di “Non ci spaccare le gambe…“. Messaggi ai quali i due liguri non avrebbero risposto, informando direttamente società e Procura Federale. Nei messaggi inoltre ci sarebbero riferimenti alla prestazione in difesa dello Spezia; un invito a non metterci troppo cuore, visto il campionato ormai concluso dello Spezia e le possibilità di promozione dei gialloblù.

A RISCHIO LA SERIE A. Richiamando l’articolo 7 del codice di giustizia sportiva, la Procura ha quindi sciolto le riserve. Il codice, tra l’altro non fa alcuna differenza tra illecito tentato o consumato: per questo ora, se il tentativo di illecito sarà accertato, il Parma rischia una penalizzazione in termini di punti che dovrà essere scontata nella stagione in corso e che potrebbe modificare l’ultima classifica del campionato di Serie B ed eventualmente revocare la promozione in A di Lucarelli e compagni.

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Larghissima maggioranza tra i lettori di CalcioCasteddu: Giulini dovrebbe passare la mano

Ultimo commento: "Probabile visto che è attaccato al colore dei soldi non certo ai colori rossoblu"

(SONDAGGIO) Capozucca confermato, pro o contro?

Ultimo commento: "Ne' Capozucca ne' Giulini. Dove sono finite le promesse e i buoni propositi del Presidente, ha promesso per il centenario la zona uefa invece siamo..."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News