Resta in contatto

News

Diritti tv Serie A: Mediapro non si arrende e contatta il nuovo Governo

Estromesso dalla Lega Calcio che non intende restituire la caparra da 64 milioni di euro dopo aver offerto 1.2 miliardi di euro l’intermediario spagnolo valuta un ricorso d’urgenza

Mediapro non si arrende. Dopo la risoluzione del contratto da intermediario indipendente, diventata definitiva dopo l’assemblea di ieri della Lega Serie A, il gruppo di Barcellona rilancia con una strategia politica, giudiziaria e negoziale. Jaume Roures vuole convincere il nuovo governo dell’affidabilità del suo progetto, finalizzato a creare nuovo valore nel calcio italiano.

CONTATTATO IL NUOVO GOVERNO. Secondo quanto scrive primaonline.it Mediapro sta per essere inviare un dossier al nuovo sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Giancarlo Giorgetti. La delega allo sport non è ancora stata assegnata, ma dovrebbe essere l’esponente leghista a occuparsi di questi temi per conto dell’esecutivo guidato dal premier Giuseppe Conte.  A Giorgetti gli spagnoli, che stanno completando il passaggio del 53% delle azioni ad un fondo cinese, vogliono illustrare tutti gli ostacoli incontrati in questi mesi, considerati come paletti che impediscono la crescita di questo settore in Italia, ora caratterizzato dall’accordo tra Sky e Mediaset.

Inoltre i legali di Mediapro stanno valutando se presentare un ricorso d’urgenza sulla base dell’articolo 700 del codice di procedura civile (lo stesso strumento utilizzato da Sky davanti al Tribunale di Milano per bloccare il bando di Mediapro ad aprile): al centro della richiesta l’anticipo dei 64 milioni già versati alla Lega Serie A. Il presidente Gaetano Micciché considera questa somma una caparra che quindi può essere trattenuta nelle casse di Via Rosellini. Per Mediapro invece si tratta di un acconto che va restituito a contratto risolto.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "Ci siamo dimenticati di Cerri, secondo me le darei un'altra chance, ricordiamo il bel gol di testa nel finale di partita, alcune cose buone le ha..."

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "sono anni che lo dico, uno capace a prendere morti e strapagarli, e svendere giovani ....vai in pensioneeeee!!"

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News