Resta in contatto

News

Le certezze del nuovo Cagliari: i protagonisti per ripartire

L’Unione Sarda, nella sua analisi del Cagliari verso la prossima stagione, identifica i cosiddetti pilastri da cui il gruppo dovrebbe ripartire verso nuovi traguardi. Fortunatamente, il numero degli elementi della rosa potenzialmente adatti allo scopo è numeroso

OLTRE BARELLA. Al di là della permanenza o meno a Cagliari di Nicolò Barella, che in questo momento appare un nodo difficile da sciogliere, la squadra dovrà ripartire giocoforza da altri punti fermi. In ogni reparto ci sono dei giocatori che nella stagione appena conclusa hanno dimostrato di saper reggere la massima categoria, e si propongono per il prossimo futuro.

DIFESA. Alessio Cragno ha fatto un deciso scatto nella sua carriera, confermandosi anche in Serie A portiere di sicura affidabilità: un’ottima notizia per il futuro del ruolo anche in prospettiva azzurra. Luca Ceppitelli, sceso in campo diverse volte con la fascia di capitano al braccio, si è imposto per la linearità del rendimento e le puntate efficaci in zona gol. Filippo Romagna, protagonista della Nazionale Under 21, ha sorpreso per personalità e doti tecniche. I centrali Andreolli e Pisacane sono in dubbio per il 2018-19. L’ex Inter ha avuto un rendimento al di sotto delle aspettative e oltretutto ha un ingaggio considerevole, il napoletano era stato tentato già a gennaio di partire. Gli esterni mancini Lykogiannis e Miangue sono su posizioni differenti: il greco dovrebbe restare, più probabile che il belga vada a giocare in prestito.

DA CENTROCAMPO IN SU. Paolo Faragò è diventato un punto di riferimento sulla corsia destra grazie a dinamismo e cross, fonte preziosa di assist per Pavoletti. Proprio la punta, in doppia cifra al suo primo campionato rossoblù, è risultato essere elemento imprescindibile per la salvezza. Il ritorno di Han a Cagliari, a gennaio dal Perugia, è stato contraddittorio. Il ragazzo, pur dimostrando grande impegno e talento in prospettiva, non è riuscito a trovare la via della rete e poi è retrocesso nelle gerarchie offensive. João Pedro rientrerà dalla squalifica a settembre, sperando di vivere l’annata della consacrazione in massima serie. Ormai segnato, già da mesi, il futuro di Giannetti. Il giovane Ceter potrà iniziare la stagione dall’inizio, con maggiore esperienza potrà puntare a un minutaggio maggiore.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Capozucca, i lettori di CalcioCasteddu si dividono. La maggioranza però cambierebbe ds

Ultimo commento: "Campionato di serie B (vergognatevi) Ediz. 2022-23 - Portieri:BraccioFerro-Bruto-Pluto-Olivio..."

I lettori di CalcioCasteddu a maggioranza: Cerri merita un’altra chance

Ultimo commento: "ai sapientoni del calcio teorico indichiamo i seguenti dati reali: Cerri anni 26 presenze fra A e B 190 con 35 goal... Brunori anni 28 presenze fra..."

Fascia da capitano, Deiola non convince i lettori di CalcioCasteddu

Ultimo commento: "QUI VA TUTTO MALE.....BENEDIRE PURE I TIFOSI....."

I lettori di CalcioCasteddu divisi: Liverani non è l’uomo giusto per il nuovo Cagliari

Ultimo commento: "Brunori mi sarebbe piaciuto ma come al solito giocatori buoni rifiutano il cagliari,facciamo affari sbagliati,prendiamo giocatori oltre i trenta senza..."

SONDAGGIO – Cerri sulla via del ritorno a Cagliari: giusto dargli un’altra possibilità?

Ultimo commento: "E migliorato molto con i piedi...sa far salire la squadra..meglio cerri con lapadula..affianco"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News