Resta in contatto
Sito appartenente al Network

News

Il Perugia di Colombatto cade 2-0 in casa dell’Avellino

Nell’ultimo posticipo del trentaquattresimo turno gli umbri cadono al Partenio contro la squadra campana. L’ex Cerri titolare, il centrocampista in prestito solo in panchina

Festeggia Foscarini. Al ritorno in panchina in B, al posto dell’esonerato Novellino, l’ex tecnico del Cittadella conduce i suoi ad una meritata vittoria ai danni di un Perugia, apparso stasera in difficoltà, comunque sempre in una buona posizione di classifica.

LA PARTITA. I padroni di casa si sono resi pericolosi al 7’, quando colgono una traversa con Cataldo, su cross di Falasco, con un colpo di testa da posizione centrale.

Al 26’ la squadra di Foscarini passa: altro cross di Falasco per lo stacco vincente dopo aver eluso Di Cesare. Il Perugia accusa il colpo e al 43’ si salva dal 2-0: Molina innesca Castaldo che salta di testa, ma si trova la strada del gol sbarrata da un grande intervento di Leali, tentativo di ribattuta a rete di D’Angelo deviato in angolo..

Il quasi secondo gol subito sveglia gli umbri che, prima dell’intervallo, falliscono il pari d’un soffio con Mustacchio, ottimamente servito da Cerri.

Nella ripresa biancoverdi raddoppiano dopo 12’: cross di Molina, Magnani e Germoni si disturbano a vicenda, Castaldo fa partire il destro, che si insacca anche per la sfortunata deviazione di Bianco.  Ancora sugli scudi Leali, che al 34’ dice no intervenendo alla grande sul colpo di testa di Migliorini. Poco prima Molina fallisce il 3-0 sparando al lato. Stesa cosa farà al 40’

Il Perugia potrebbe riaprire la contesa al 39’ con Di Carmine, che spara sull’esterno della rete. Sette i minuti di recupero concessi, ma non accade nulla di particolare.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Difesa a quattro o a tre? I lettori di CalcioCasteddu si dividono

Ultimo commento: "Tralasciando che proprio i due che citi e che stanno tra gli 11, rendono più da esterni che da terzini, ma per Naithan e Carboni è ancora meglio,..."

(SONDAGGIO) Che voto date al mercato del Cagliari?

Ultimo commento: "Un suggerimento Ballardini per far diventare questi giocatori una squadra"

Cagliari-Venezia: le pagelle dei tifosi stroncano la squadra

Ultimo commento: "ci vogliono dei difensori ...la difesa e tutta da cambiare fuori Zappa Altare e Goldaniga..e una punta che segni per il resto tutto il contorno può..."

Cagliari-Venezia: i tifosi hanno scelto la loro formazione

Ultimo commento: "Modulo più adatto con l'abbondanza di centrocampisti che abbiamo, più geometrie di gioco verso gli attaccanti. Se funziona il filtro del..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News