Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Rubriche

Una partita, un ricordo – “Topolino” Vasari stende il Ravenna

Nuova puntata della nostra rubrica. Stagione 1997-98 e Giampiero Ventura affronta una squadra destinata alla serie C1.

È il 22 marzo del 1998 ed il Cagliari è lanciato verso l’immediato ritorno in serie A.

Le energie iniziano a mancare, e non sempre la lucidità accompagna i rossoblù nella gestione delle partite, ma quella contro il Ravenna non può di certo essere sbagliata.

Il primo tempo termina sullo 0-0: il Ravenna punzecchia la difesa del Cagliari che tenta di rispondere con il suo maggior tasso tecnico.

Nella ripresa decide di scatenarsi il piccolo quanto talentuoso Gaetano Vasari. È il 48′ quando l’esterno riceve palla sulla destra, rientra sul sinistro, si infila in area e sempre con il mancino lascia partire una parabola che si infila sulla destra del portiere.

Il Sant’Elia esplode in un urlo che sa di liberazione da un peso, da una sorta di blocco e soprattutto da una paura di vincere che aumentava minuto dopo minuto.

Ma la giornata di grazia di Vasari non è certo finita. È da poco passata la mezz’ora quando riceve nuovamente palla sull’out, disorienta per l’ennesima volta il suo diretto avversario e di esterno destro spedisce la palla sotto la traversa!

Goal di alta classe, che oggi farebbe rapidamente il giro del web! Fino a quel momento Vasari non era ancora riuscito a trovare la via della rete con la maglia rossoblù.

A dieci minuti dalla fine torna la paura a causa del goal dell’esperto attaccante Vecchiola causato dal consueto errore difensivo tra il libero Zanoncelli ed i centrali che, nel tentativo di impostare l’azione, perdono banalmente consentendo agli avversari di ridurre lo svantaggio.

Il Ravenna ci crede, ma il Cagliari resiste e strappa tre punti importanti per la classifica, ma soprattutto continua a coccolarsi il suo “topolino” della fascia destra che il prossimo anno metterà a sedere, tra gli altri, nientemeno che Paolo Maldini.

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Difesa a quattro o a tre? I lettori di CalcioCasteddu si dividono

Ultimo commento: "Tralasciando che proprio i due che citi e che stanno tra gli 11, rendono più da esterni che da terzini, ma per Naithan e Carboni è ancora meglio,..."

(SONDAGGIO) Che voto date al mercato del Cagliari?

Ultimo commento: "Un suggerimento Ballardini per far diventare questi giocatori una squadra"

Cagliari-Venezia: le pagelle dei tifosi stroncano la squadra

Ultimo commento: "ci vogliono dei difensori ...la difesa e tutta da cambiare fuori Zappa Altare e Goldaniga..e una punta che segni per il resto tutto il contorno può..."

Cagliari-Venezia: i tifosi hanno scelto la loro formazione

Ultimo commento: "Modulo più adatto con l'abbondanza di centrocampisti che abbiamo, più geometrie di gioco verso gli attaccanti. Se funziona il filtro del..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche