Resta in contatto

News

De Zerbi: “Cagliari bella squadra, ma noi vogliamo i tre punti”

I sanniti ultimi della classe si giocano le minime possibilità di cercare una rincorsa salvezza che appare ai limiti dell’impossibile contro la compagine rossoblù che non può fallire i tre punti

L’ennesima ultima spiaggia: questo sarà per il Benevento il match contro il Cagliari. Un concetto espresso dallo stesso De Zerbi, che ha presentato in conferenza stampa lo scontro salvezza contro la squadra allenata da Lopez: “Già contro Crotone e Fiorentina erano ultime spiagge, ma dobbiamo vivere tutte le partite con questo spirito: è la situazione a imporcelo. Dopo la partita di Firenze abbiamo lavorato bene, senza guardarci indietro ma pensando solo al Cagliari, come se non avessimo questo distacco in classifica”.

L’AVVERSARIO. Contro la Lazio meritavano di vincere – ammette De Zerbi – sono aggressivi e hanno giocatori che presi ad uno ad uno sono superiori rispetto a quelli delle altre squadre che si giocano la salvezza. Noi però non dobbiamo pensare a questo, ma soltanto a ottenere i tre punti e a dove poter migliorare”.

SANDRO È DISPONIBILE. Ci sarà, D’Alessandro è convocato e potrebbe fare un pezzetto di partita. Invece ho un dubbio su Sagna, ieri ha accusato un affaticamento. Cercheremo di recuperarlo fino alla fine. Iemmello invece è out per il suo vecchio problema. Ci sta mancando, speriamo possa tornare settiamana prossima”.

IL PROBLEMA DIFESA. “Dalla partita di Firenze abbiamo cominciato a marcare a uomo, quindi non sarà un problema di marcature, ma di attenzione. Dobbiamo avere voglia di non prendere gol ed essere più scaltri. Le mie scelte si baseranno anche sulle caratteristiche del Cagliari. Al centro della difesa dovrebbero esserci Djimsiti e Tosca”.

L’ARRINGA .“I nostri tifosi stanno dando più del 100%, ci sono sempre stati vicini. Dobbiamo ripagarli entrando in campo con la giusta cattiveria”. 

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News