Resta in contatto

News

Borriello: “Ho un problema al polpaccio, tornerò presto. Voglio la salvezza della Spal”

Borriello chiarisce il suo problema fisico e spera di tornare presto in campo per contribuire alla salvezza della Spal

Ancora out, e non per poco. Marco Borriello torna a parlare di sé e affida i propri pensieri a Instagram. Il centravanti della Spal, out dalla gara del 23 dicembre contro il Torino, ha voluto chiarire con i tifosi ferraresi le sue condizioni di salute: “un problema al polpaccio“, mostrando nel video uno degli esercizi che sta svolgendo in un programma di recupero fuori sede in accordo con i fisioterapisti del club.

Quando il ritorno in campo? “Spero presto”, dice l’ex rossoblù, “per contribuire con un gol o un assist decisivo alla salvezza della Spal. Un traguardo che meriterebbe la squadra e la città e che sarebbe per me importantissimo”.

Cari amici, ho deciso di scrivere queste due righe perché ritengo giusto informare chi mi segue – in maniera particolare i tifosi della Spal – della mia situazione. Da qualche tempo, purtroppo, sono alle prese con un problema al polpaccio che mi provoca dolore negli allenamenti e non mi consente di essere disponibile per l’attività agonistica. Il fastidio più grande, però, è quello di non poter scendere in campo a lottare, sgomitare e aiutare compagni, staff tecnico e società a conquistare la sospirata. Un risultato che sarebbe assolutamente meritato non solo dalla squadra – alla luce di ciò che sta facendo vedere in campo – ma dall’intera città di Ferrara, che ritengo abbia diritto a un posto in massima serie anche nella prossima stagione e – si spera – in quelle a venire. Non vedo l’ora di tornare in campo per dare una mano; a tale scopo mi sto sottoponendo a un programma di recupero concordato con lo staff medico della Spal fuori sede, finalizzato alla più rapida ed efficace soluzione del fastidioso problema che mi affligge. Sono fiducioso nel fatto di poter al più presto mettere a disposizione del mister la mia esperienza, per contribuire al raggiungimento del risultato sportivo da tutti voluto; consapevole del fatto che anche un solo gol o assist, in una partita decisiva, potrebbe essere decisivo per la permanenza della Spal in serie A. Da questo pensiero traggo la determinazione maggiore, ogni giorno, negli allenamenti. Non vi nego che sarebbe qualcosa di importante per me, sapere di aver contribuito al raggiungimento di tale obiettivo. Vi abbraccio tutti, a presto. Marco Borriello

A post shared by Marco Borriello (@marcoborriello) on

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."

(SONDAGGIO) Keita, merita una chance dall’inizio a Udine?

Ultimo commento: "Sii,Keita e Pereiro...un po di panchina per Joao la papera"
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"Bonimba", uno dei più forti attaccanti rossoblu

Roberto Boninsegna

Altro da News