Resta in contatto

Esclusive

ESCLUSIVA – Capozucca: “Il Cagliari è più forte del Genoa. Barella? Gli consiglio di restare”

Genoa-Cagliari è una partita speciale. Specie per chi, come Stefano Capozucca, al Genoa ci ha passato una vita e a Cagliari ci ha lasciato il cuore. L’ex direttore sportivo del Cagliari ne ha parlato in una lunga intervista in esclusiva per CalcioCasteddu.it. Ecco la prima parte.

Domenica alle 12:3o la sfida a Marassi. Come la vede Genoa-Cagliari?

È un match importante per entrambe. Più per il Cagliari perché si trova in una classifica difficile, anche se secondo me non rischierà niente nel discorso salvezza. Ha un organico troppo superiore alle altre squadre in lotta. Il Cagliari però non può permettersi di perderla; il Genoa dal canto suo ha una classifica migliore, ma dovrà comunque fare di tutto per mettersi ai ripari dal terzultimo posto“.

Chi vede favorito? E chi farà la differenza?

Potrebbe essere considerata una bestemmia, ma tra i due organici scelgo il Cagliari. Sulla carta lo vedo più forte. Ha dei giocatori, anche meno utilizzati come Farias e Sau, che possono risolvere la partita in qualsiasi momento. Anzi, dispiace che Sau non abbia trovato continuità di rendimento. Io sono un suo grande ammiratore. È un ragazzo spettacolare. Davanti invece il Genoa ha difficoltà a far gol, anche se con Ballardini ha trovato una certa quadratura. E sta avendo continuità e pure un pizzico di fortuna che il Cagliari talvolta non ha avuto. Poi il Genoa in casa ha un pubblico fantastico, specialmente la Gradinata dà una spinta eccezionale al Genoa. E mette paura e tensione agli avversari. Per il Cagliari sarà delicatissima“.

Il mercato del Cagliari come lo ha visto?

Giudicare il lavoro degli altri non è bello. Posso dire però che il Cagliari non avrà problemi nella lotta per non retrocedere. Anche se è normale che per l’organico che ha potrebbe fare qualcosa di più: 15 sconfitte sono un po’ troppe. Ma centrerà l’obbiettivo salvezza: anche perché Cagliari merita la Serie A“.

Han e Barella: due grandi talenti in prospettiva futura. Lei lo conosce bene e ha contribuito molto alla loro crescita Possono diventare dei campioni?

Barella a Cagliari l’ho avuto due anni. Il primo l’abbiamo fatto andare in prestito a Como a fare un’esperienza con la quale è cresciuto molto, anche grazie a mister Festa e al suo maestro Matteoli, che già conosceva dai tempi in rossoblù. Sta avendo una crescita importante. Sono d’accordo con Giulini: diventerà un centrocampista centrale. Questo l’ho detto anche quando veniva schierato in altri ruoli. È duttile, ma lo preferisco davanti alla difesa che mezzala: ha la qualità e la cattiveria dell’incontrista. Dicono che assomigli a Nainggolan: per temperamento è vero. Ma lui unisce qualità tecnica e agonismo. È un centrocampista moderno. Per il suo futuro gli consiglio un’altra stagione da protagonista in rossoblù: ne avrebbe bisogno per la sua crescita, prima di fare il grande salto. Han è un giocatore importante. Ha bisogno di giocare prima di andare in una ‘grande’. Se non dovesse andare via a fine stagione, l’anno prossimo dovrà avere più spazio per dimostrare le sue grandi qualità“.

 

 

 

 

 

7 Commenti

7
Lascia un commento

avatar
500
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Il nostro fuoriclasse lo abbiamo perso, purtroppo…..Eri tu Capozucca………

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ses fundiu pareusu unu grifoni fore guarnizione…perdiri sempri…prova a rindi scidai e cittiri fa una cosa!

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Capozucca.un esperto.del calcio.paolo ristorante.il Bonaparte Milano..

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ma cosa ha fumato?

trackback

[…] con piacere i due anni a Cagliari e i momenti straordinari vissuti in rossoblù. Stefano Capozucca nella prima parte dell’intervista in esclusiva per CalcioCasteddu ci ha parlato di Barella, Han, Sau e della sfida di Marassi tra […]

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ha per caso promesso la Champions?

Commento da Facebook
Ospite
Commento da Facebook

Ma ogni settimana parla?

Advertisement

Roberto Boninsegna

Ultimo commento: "Bonimba grandissimo giocatore e bomber, ma non era la spalla ideale di Riva, i due erano due punte che entrambe in qualsiasi parte del campo si..."
zola

Gianfranco Zola

Ultimo commento: "Ma io dico bohhhh...Tu sei il classico tipo di persona che dice ......aaaa si bella la Sardegna...Si ci sono stato ....È dove sei stato in..."

Darìo Silva

Ultimo commento: "Dario silva-a me personalmente piaceva tanto-veloce-creava spazzi-forte fisicamente- e mi faceva anche divertire-era simpatico fuori e dentro il..."

Enzo Francescoli

Ultimo commento: "Con una squadra così avremmo vinto un altro scudetto o due."

Fabián O’Neill

Ultimo commento: "Bravo anche lui, ma Mboma per me era superiore...per me ripeto......"
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Esclusive