Resta in contatto

News

Lotta salvezza: sconfitte Spal, Crotone e Sassuolo

Le tre partite del pomeriggio hanno decretato il nuovo sorpasso in testa alla classifica del Napoli, che ha battuto di misura la Spal terzultima della classe, sulla Juventus. Nella corsa salvezza turno favorevole al Cagliari, nonostante la sconfitta nell’anticipo di ieri al Bentegodi, 2-1 dal Chievo Verona. Il Sassuolo cade a Bologna e il Crotone in casa della cenerentola Benevento. Questa la nostra sintesi sugli incontri appena citati:

Napoli-Spal 1-0 – Gara dominata dalla compagine di Sarri, ma caratterizzata dalla pioggia che ha disturbato non poco i giocatori in campo. I partenopei sfiorano il vantaggio dopo 1’ con Insigne, che al 3’ si ripete colpendo il palo. Al 6’ Allan non lascia scampo a Meret, battendolo con un destro chirurgico.  Poco dopo Koulibaly manca il raddoppio colpendo la sfera con il piede destro. Meret (25’) salva la squadra di Semplici dal secondo gol, respingendo in tuffo la battuta di Mertens.Nel finale di tempo primo affondo della Spal con Viviani, che trova Reina pronto al 43’, quindi un minuto dopo Hamsik fallisce il gol. Nel secondo tempo poche emozioni in avvio: al 14’ Felipe regala un pallone a Jorginho che innesca Mertens: sul destro del belga, Meret si rifugia in calcio d’angolo. Tre minuti dopo il portiere dei ferraresi non può nulla sul gol di testa di Hamsik su assist di Allan. Il VAR però annulla per giusta posizione di fuorigioco per lo slovacco. Al 33’ punizione velenosa di Mertens che sfiora la segnatura.  E’ l’ultima azione della gara.

Bologna-Sassuolo 2-1 – L’undici di Donadoni alla fine ha ragione del Sassuolo nel derby emiliano. Destro sfiora il gol dell’1-0 dopo appena 6’: 12’invece Poli batte Consigli per la rete dell’ex su cross da sinistra di Di Francesco. 37’: primo affondo del Sassuolo e pareggio di Babacar su passaggio di Berardi, sfuggito in area a Krafth. La squadra di Iachini torna al gol dopo tre gare all’asciutto. Al 43’ occasione sorpasso fallita dai neroverdi: Duncan però spreca sbagliando il controllo e permettendo a Mirante di chiudergli lo specchio della porta al momento del tiro. Al 12’ della ripresa krafth salva su Politano lanciato a rete. Quattro minuti dopo è Lirola a salvare su Di Francesco il 2-1 del Bologna. 35’: Mirante sul destro ravvicinato di Mazzitelli servito da Berardi, è strepitoso nel negare la rete agli ospiti. Al 41’, per doppio giallo, Goldaniga lascia i suoi in dieci. Due minuti dopo punizione vincente di Pulgar e Bologna sul 2-1. Sassuolo ancora invischiato nella zona retrocessione.

Benevento-Crotone 3-2 –  Vittoria all’ultimo respiro per i campani ai danni del Crotone di Zenga, che spreca una ghiotta occasione per allungare sulla Spal. Calabresi in rete dopo 11’, con la rete di Crociata sull’assist di Nalini. Al 21’ sinistro di Viola mirato all’angolino, Cordaz salva i suoi dal pareggio. Al 28’ invece è Coda a mancare l’1-1 su punizione. Sanniti che pareggiano al 37’con Sandro, che insacca un pallone arrivato dall’angolo di Viola. Per il brasiliano ex Tottenham primo gol in Serie A. Ceccherini (44’) ad un passo dal secondo gol, chiede un fallo di Letizia, non accordato dall’arbitro Rocchi. Al 3’ della ripresa Martella salva la seconda rete del Benevento, intercettando quasi sulla linea di porta sugli accorrenti Djuricic e Brignola. Gli uomini di De Zerbi vanno sul 2-1 al 20’con la conclusione di Viola da circa 25 metri. La palla è però deviata dalla schiena di Faraoni, e inganna Cordaz. Gara intensa: al 28’ pareggia Benali, che mette alle spalle di un incolpevole Puggioni la sfera giunta di controbalzo  di Faraoni. Palo dei calabresi al 37’con Trotta: il quale col mancino (in posizione defilata) spara un diagonale rasoterra che trova il legno. Al 44’ il definitivo 3-2 dei padroni di casa: Iemmello pennella da sinistra un cross, sponda di testa di Djmsiti per Diabate, che ben appostato deposita in rete di destro e fa esplodere il Vigorito. Campani che raggiungo quota 10 in classifica.

41 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
41 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Siamo d'accordo però i mancati incassi di due anni gli sono caduti sul groppone credo che non vada dimenticato non siamo Juve o Milan i soldi vanno..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini comunque vada un tecnico giovane bravo e con tanta voglia di fare bene sia in A o B e col cuore ROSSOBLU"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News