Resta in contatto

News

Mediapro assicura: “Serie A su più piattaforme”

Taxto Benet cerca di tranquillizzare tutti dopo che la sua Mediapro che oggi dalla Lega Calcio ha avuto l’attribuzione de diritti tv della Serie A, per il triennio 2018-2021: “Siamo molto contenti per esserci aggiudicati i diritti e spero non ci siano problemi con l’antitrust. Possiamo fare un grande lavoro con la Serie A, un campionato importantissimo con grandi club. Crediamo possa avere un grande futuro e faremo un grande lavoro”.

Benet chiarisce anche dove si vedrà la Serie A dalla prossima stagione: “ Abbiamo lavorato molto, anni fa, con la Liga spagnola e i tifosi sono la cosa più importante. Sarà facile per tutti vedere la Serie A in più piattaforme possibili. Abbiamo sempre pensato al fatto che la produzione e la distribuzione del calcio deve stare insieme per fare un prodotto sempre migliore. In questo modo cresceranno gli abbonamenti”.

Su una cosa il numero uno di Mediapro è sicuro: “Lavoreremo per trasmettere le partite anche sul web per completare tutta l’offerta. Le piattaforme devono andare avanti unite e non ci deve essere una lotta interna. Siamo molto contenti di aver preso i diritti e nei prossimi giorni parleremo del futuro, Vogliamo creare qualcosa di diverso e migliore. Vogliamo dimostrare di avere una capacità di produrre molto importante e lavoreremo per migliorare il mondo, molto duro, della produzione”.

Intanto Infront bolla come “fallo di confusione”, la diffida alla Lega da parte di Sky, dopo l’assegnazione dei diritti per il triennio 2018/2021. L’ad Luigi De Siervo in merito afferma: “Faccio una battuta, bisogna anche saper perdere sportivamente. Dopo due round siamo stati costretti a guardare fuori e MediaPro ha offerto 220 milioni più degli operatori italiani. Il sistema italiano non ci capiva e abbiamo avuto il dovere di aprirci, ora sono convinto che MediaPro troverà gli accordi con gli operatori”.

 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Lui merita la conferma perché ha le palle rosso blu ❤️💙ha sposato quei colori ama la Sardegna e merita, guardare la primavera"

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "Bravo, ma senza "garra"!"

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."

Mazzarri, i lettori di CalcioCasteddu vogliono finire la stagione con il tecnico

Ultimo commento: "In ogni caso,ce la siamo scappati lo scorso anno, per il rotto della cuffia. La Salernitana, grazie a Nicola, provvidenziale il cambio,Colantuono è..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da News