Resta in contatto

Rubriche

Crotone-Cagliari: le pagelle rossoblù di Calcio Casteddu

Pari rocambolesco tra Crotone e Cagliari (1-1): così Calcio Casteddu ha visto la prestazione dei rossoblù protagonisti allo “Scida”.

CRAGNO: VOTO 6. Spiazzato da Trotta in occasione del rigore. Compie qualche intervento non difficile, ma deve lasciare il campo per la tremenda botta al capo ricevuta da Sampirisi.

Dal 44° RAFAEL: VOTO 7,5. Subito protagonista con un tocco decisivo, si fa trovare sempre pronto con altri ottimi interventi.

PISACANE: VOTO 5. Sbaglia malamente un facile rilancio, innescando una ripartenza. Un altro intervento imperfetto, poi il rosso severissimo da parte di Tagliavento e doccia anticipata.

CEPPITELLI: VOTO 6,5. Bravo in chiusura su Trotta, presente in altre occasioni con efficacia nella propria area.

CASTÁN: VOTO 6. Si limita a controllare ed appoggiare la manovra, puntuale in scivolata. Cerca di far valere il fisico sugli avversari.

FARAGÒ: VOTO 5,5. Esce palla al piede in area, chiudendo e rilanciando: peccato che Tagliavento punisca il suo recupero su Nalini con il penalty tramite Var. Spedisce in area un buon traversone.

DESSENA: VOTO 5. I pochi palloni toccati nel primo tempo li sbaglia, apporto pressoché ininfluente.

CIGARINI: VOTO 6,5. Si fa ammonire in modo ingenuo per un fallo a centrocampo, ma ristabilisce la parità con un pregevole calcio di punizione.

Dal 75° ANDREOLLI: VOTO S.V.

IONITA: VOTO 6. Una partita completamente oscura in mediana, a coprire gli spazi facendo sentire la presenza fisica agli avversari.

PADOIN: VOTO 6. Con l’espulsione di Pisacane arretra a esterno sinistro difensivo, partita di attenzione e sofferenza.

GIANNETTI: VOTO 5,5. Tenta la conclusione, Cordaz respinge. Lotta, senza ricevere palloni giocabili.

Dal 63° LYKOGIANNIS: VOTO 5,5. Gioca alcuni palloni provando ad avanzare e a coprire adeguatamente la propria zona, ma è parso un pochino spaesato.

FARIAS: VOTO 5,5. Prova a scattare palla al piede quando raramente servito, si va a cercare un’ammonizione ingenua a gioco fermo.

LÓPEZ: VOTO 5,5. Il tecnico uruguaiano ributta nella mischia Dessena, che frutta l’ennesima prestazione non all’altezza. Un punto d’oro, soprattutto considerando la partita di sofferenza – in particolare nella ripresa – e la scarsa produzione offensiva, ormai criticità cronica del Cagliari.

17 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
17 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Ma anche ago ma perché non ha messo tre attaccanti subito dal primo minuto doveva essere un assalti ed invece abbiamo visto zavorre scarse senza..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."

(SONDAGGIO) Pereiro, fuoco di paglia o serve fiducia?

Ultimo commento: "È un giocatore che ogni tanto si sveglia del letargo e regala qualche prodezza, ma sono sicuro che un giocatore come Ragatzu avrebbe dato di più al..."

(SONDAGGIO) Cagliari-Sassuolo, ultima spiaggia per Mazzarri?

Ultimo commento: "Non credo che Mazzarri abbia molte colpe, visto che ha trovato una squadra inadeguata e anche impreparata, gli innesti di dicembre hanno portato..."

(SONDAGGIO) Cambio in panchina, giusto esonerare ora Mazzarri?

Ultimo commento: "decisione tardiva ma indispensabile. con Mazzarri la B era sicura , forse adesso c è qualche stimolo in più. Purtroppo è l epilogo di una serie di..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche