Resta in contatto

Rubriche

Cosa farai da grande? – Antonio Esposito

Dopo una folgorante partenza nel campionato cadetto, il Cagliari edizione 2000-2001 ha subito una pesante frenata.

L’allenatore Gianfranco Bellotto ha difficoltà a fare quadrato intorno al suo 4-4-2: secondo il suo credo sono gli esterni a dover giostrare il gioco e ben presto gli avversari riescono a prendere le contromisure.

Ci vuole un regista di ruolo che sappia dare la giusta quantità di fosforo e Massimo Cellino lo trova nel mercato di gennaio in Antonio Esposito, ventottenne di nazionalità svizzera.

Proviene dal Grassophers e la sua influenza in mezzo al campo si fa sentire fin da subito: geometrie precise, grande personalità e pure un goal decisivo, su rigore, nella partita interna contro il Treviso vinta per 3-2.

Terminerà la stagione con 11 presenze, dopo aver patito l’avvicendamento di Materazzi con Bellotto.

Nella stagione successiva viene scalzato nelle “gerarchie” da Alessandro Colasante, fedelissimo del neo tecnico Antonio Sala. Il buon Antonio ha ancora qualcosa da dire e lo fa in una gara di Coppa Italia quando in maniera pregevole spedisce sotto l’incrocio dei pali un clacio di punizione dal limite dell’area.

Saluta tutti e va in Francia, al Saint-Etienne.

Che combina oggi il nostro protagonista? Dopo aver appeso le scarpette al chiodo nel 2005 ha intrapreso la professione di giornalista conducendo apprezzati programmi sportivi per le emittenti televisive RSI e Teleticino.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

(SONDAGGIO) Capozucca confermato, pro o contro?

Ultimo commento: "Ne' Capozucca ne' Giulini. Dove sono finite le promesse e i buoni propositi del Presidente, ha promesso per il centenario la zona uefa invece siamo..."

Larghissima maggioranza tra i lettori di CalcioCasteddu: Giulini dovrebbe passare la mano

Ultimo commento: "ma che caxxo dici??? allora cellino è stato peggio del polentone???? magari avercelo ancora, non saremmo sicuramente in questa situazione."

Salvezza o meno i lettori di CalcioCasteddu vogliono una nuova guida tecnica

Ultimo commento: "Qui permettimi di rispondere; ma non ti sembra un po da miserabili disperati mettere 3 attaccanti contro una squadra di poveracci che meritano di..."

(SONDAGGIO) Ripartire da Agostini o cambiare ancora?

Ultimo commento: "Agostini ha preso una squadra praticamente condannata alla retrocessione. Ci voleva coraggio. Occorre un drastico cambiamento a partire dal presidente..."
Advertisement

I Miti rossoblu

16 campionati in rossoblu per la bandiera del Cagliari

Daniele Conti

Il portiere del leggendario scudetto del 1969-70

Enrico Albertosi

Magic Box è stato il calciatore sardo più forte in assoluto

Gianfranco Zola

Il giocatore più importante di tutta la storia del Cagliari

Gigi Riva

"BONIMBA", UNO DEI PIÙ FORTI ATTACCANTI ROSSOBLU

Roberto Boninsegna

Altro da Rubriche